Cameretta del bambino: quali sono le norme di sicurezza da rispettare?

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 18 apr 2012 alle ore 9:44am


La sicurezza deve essere la cosa fondamentale quando si pensa l’allestimento della cameretta del bambino. L’importante è arredarla con semplicità, evitando tutti quegli oggetti che potrebbero essere pericolosi per lui.

I materiali devono essere scelti con cura, devono essere antincendio, senza spigoli e sporgenze, infine dai colori vivaci.

Nei primi mesi di vita, è normale preferire che nostro figlio dorma accanto a noi o addirittura nel lettone. Un po’ per comodità, dovendolo allattare e un po’ per protezione. Ma appena il bambino inizia ad avere dei ritmi regolari è fondamentale iniziare a farlo dormire da solo nella sua cameretta, facendogli capire che comunque hai i genitori nella stanza accanto, e che con la porta aperta possono sentirlo e andare da lui.

La sua stanza, deve essere ben aerata, luminosa e spaziosa, anche per contenere tutti i suoi giochi e le cose a lui necessarie per la crescita. Deve trovarsi nella posizione più tranquilla e meno rumorosa della casa, facilmente visibile per essere tenuta sotto controllo dal papà e la mamma.

I pavimenti devono essere facili da pulire, meglio dunque, preferire quelli in ceramica o marmo alla poco igienica moquette, che potrebbe causargli delle allergie.

Alle pareti, la pittura deve essere a tempera e le vernici ad acqua atossiche, sempre di buona qualità. Le tende leggere e non troppo lunghe, per evitare che il piccolo possa inciampare o addirittura arrampicarsi, nelle fantasie che richiamino gli arredi e le pareti.

I mobili meglio lisci, solidi e pesanti, e con maniglie e ripiani tondeggianti. Per sicurezza è bene coprire le prese della camera, ed evitare di mettere tappeti se non con la rete antiscivolo, necessario anche un blocca-porte.

Se la camera ha un balcone, dovrà, però avere barriere e protezioni anticaduta che ne garantiscano il massimo della tranquillità.

All’inizio, per l’arredo della cameretta, se si vuole risparmiare essendo anche lui troppo piccolo, può bastare una culla che si trasformi in lettino, un bell’armadio e cassettone, una cesta porta giochi, tante mensole su cui deporre dei peluche e dei giochi, una luce per la notte, ed il gioco è fatto. Più avanti nella crescita si potrà scegliere poi la cameretta più adatta a lui, magari anche con una bella scrivania.

Lascia un commento