E’ in arrivo il robot badante per assistere gli anziani a casa

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 05 mag 2012 alle ore 11:10am


E’ in arrivo il robot che permette agli anziani di vivere più a lungo nella propria abitazione, in modo del tutto indipendente e sicuro, garantendo loro, infatti, un’assistenza costante senza alcun limite di orario e con un conseguente abbattimento di costi. Si tratta in sostanza di una ‘badante elettronica’ semi-autonoma con la possibilità di poterla comandare a distanza.

Il progetto e il prototipo sono stati illustrati presso il Centro Irccs ‘Santa Maria Nascente’ di Milano dalla Fondazione Don Gnocchi.

Lo studio Srs (‘Multi-role Shadow Robotic System for Independent Living’, progetto triennale che è finanziato dalla commissione Europea nell’ambito del settimo Programma Quadro) ha come scopo quello di sviluppare un ausilio robotico con la possibilità per mezzo di un controllo remoto per aiutare le persone anziane a svolgere le diverse attività quotidiane.

Questo progetto coinvolge ben 11 istituzioni in vari Paesi europei. Infatti, oltre al nostro Paese, ci sono anche Gran Bretagna, Bulgaria, Germania, Spagna, Austria, ed il Polo Tecnologico della Fondazione Don Gnocchi, con la guida del Dipartimento di Ricerca Industriale dell’Universita’ di Cardiff (GB).

Proprio, in questi giorni, è stato testato il prototipo del robot ‘SRS’, un robot ombra all’interno della ‘Casa Domotica’ del Centro Irccs ‘Santa Maria Nascente’ della Fondazione Don Gnocchi.

Tra le perplessità, rilevate, c’è in primis, naturalmente quella che gli anziani non sono pratici con la tecnologia, e pertanto chissà se riuscirebbero ad usare questo complesso robot badante, e poi il costo.. Quanto costerà?.

Lascia un commento