Salerno, Laurea honoris causa in medicina a Papa Francesco, “medico delle anime”

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 17 Mar 2017 alle ore 1:26pm

papa francesco laurea in medicina

Laurea honoris causa in medicina a Papa Francesco. “Non una qualunque, ma quella che rappresenta la più antica scuola di medicina al mondo”. A conferirgliela, infatti, sarà l’Università di Salerno.

Ad annunciarlo è stato Aurelio Tommasetti, rettore dell’ateneo, insieme a Mario Capunzo, direttore del dipartimento di Medicina, chirurgia e odontoiatria, nel corso del convegno «Umanizzazione della Medicina. Curare e prendersi cura», che si è svolto a Baronissi (Sa), promosso dall’Associazione Medici Cattolici Italiani con il dipartimento di Medicina e chirurgia dell’Università di Salerno e l’Omceo di Salerno.

Nella nota – inviata a Papa Francesco e al cardinale segretario di Stato, Pietro Parolin – le motivazioni della decisione sono queste: «La Scuola Medica Salernitana, che oggi rivive nel dipartimento di medicina e chirurgia dell’ateneo salernitano, intende conferire la laurea honoris causa al Santo Padre per le sue doti e capacità, universalmente riconosciute, di “medico delle anime” e di intimo conoscitore dei bisogni delle persone più deboli, più povere, più bisognose della divina misericordia e della umana solidarietà».

Ai lavori, moderati da Mario Ascolese, presidente campano dei medici cattolici, è intervenuto, tra gli altri, Filippo Maria Boscia, presidente nazionale dei medici cattolici, che ha accolto con immensa gioia l’iniziativa, affermando che «il dolore umano, sia quello di origine fisica sia quello di origine spirituale, è sempre un dolore della persona. La sofferenza è sempre globale. Questo fatto ci porta a insistere perché nell’avvicinarsi al dolore e alla sofferenza sia in ambito medico che in altre situazioni, non si perda mai di vista la dimensione interpersonale, spirituale e sociale».