Cioccolata, come utilizzare gli avanzi delle Uova Pasquali

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 20 Apr 2017 alle ore 8:39am

avanzi-uova-cioccolato

In cucina è buona regola non buttare via nulla, perché al momento opportuno potrebbe tornarvi utile, e poi perché si pensa sempre a quanti non hanno la possibilità di comprarlo, e in questo caso, di gustarsi un delizioso cioccolato.

Quindi, è molto importante ingegnarsi con qualche rimedio semplcie e veloce per non sprecare nulla, cioccolata compresa, che avanza da uova pasquali.

Che sia al latte, fondente o bianca la si può sempre suddividere in bustine per alimenti e congelarla, così al momento opportuno è possibile tirarla fuori per un un dolce, una torta, una bella cioccolata calda.

Sarà pertanto facile sminuzzarla a coltello o grattugiarla su un gelato o una torta, fonderla a bagnomaria, e gustarla con dei pasticcini e l’aggiunta di qualche ciuffo di panna, o utilizzarla per foderare stampini e/o bicchierini per contenere una bella mousse.

Insomma, le idee non mancano, le potete trovare in rete, o sbizzarrirvi con la vostra fantasia.

Inoltre, la raccolta fondi organizzata da AIL, associazione italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma, in abbinamento alla distribuzione di uova di Pasqua nelle piazze italiane, ha voluto affiancare all’iniziativa una campagna di sensibilizzazione grazie alla partecipazione di chef italiani che hanno fornito le loro ricette preferite per utilizzando cioccolata non immediatamente consumata durante le festività pasquali: “Uova in cerca d’Autore”

Ricetta con crostata al cioccolato bianco

1. Preparate una pasta frolla lavorando 230 gr di farina con 80 gr di zucchero e 80 gr di burro freddo tagliato a pezzettini fino a ottenere un composto omogeneo.
2. Aggiungete un cucchiaino di bicarbonato, unite legando un uovo leggermente sbattuto.
3. Impastate tutti gli ingredienti con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo.
4. Formate una palla e ponetela in frigo per mezz’ora.
5. Preparate la crema portando in ebollizione 250 ml di panna da montare con mezza bacca di vaniglia.
6. Togliete dal fuoco e fate sciogliere 250 gr di cioccolato bianco dell’uovo di cioccolato avanzato, o se volete anche fondente, o al latte.
7. Mescolate tutto e fate raffreddare il composto.
8. Riprendete la pasta, stendetela in una sfoglia di circa 5 mm e ricoprite uno stampo da crostata di 26 cm di diametro.
9. Punzecchiate il fondo con una forchetta e cuocete in forno a 180° C per mezz’ora finché la base non sarà cotta.
10. Fate raffreddare.
11. Distribuite sulla base un filo di marmellata di lamponi o di altri frutti rossi.
12. Montate con le fruste la ganasche e riempite con il composto la crostata.
13. Livellate bene e fate rassodare in frigo un’ora prima di servire.