Il preservativo che potrebbe rivelare subito la presenza di malattie sessuali

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 19 Giu 2017 alle ore 8:05am

Si chiama ST EYE, acronimo di “occhio delle malattie sessuali”, un preservativo, frutto della geniale intuizione di alcuni giovanissimi anglosassoni.

Un un condom impregnato di alcune sostanze molecolari “reagenti” in grado di impregnarsi a diversi ceppi batterici e virali e quindi di individuare subito un cromoforo diverso per ognuna di esse.

Ebbene, in presenza di malattia sessuale il condom cambia colore seguendo una scala cromatica diversa per ogni agente infettivo:

Verde per la clamidia, giallo per l’herpes, viola per il papillomavirus, blu per la sifilide, ecc.

Un dispositivo che – se prodotto in un prezzo contenuto – potrebbe rivoluzionare la diagnosi precoce di alcune importanti MST.