Call center, arriva il prefisso unico per le telefonate moleste

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 07 Ago 2017 alle ore 6:09am

La proposta di legge approvata all’unanimità dal Senato. Le chiamate moleste molto presto saranno riconoscibili, grazie ad un prefisso di tre numeri identificativi. Novità anche per il registro delle opposizioni, dove sarà possibile registrare tutti i i numeri, fissi e cellulari.

Ebbene in merito al registro delle opposizioni già in funzione ma con molte lacune, ci sarà un vero e proprio rafforzamento.

Sarà possibile mettere il proprio numero di telefono in una lista che sbarra la strada alle chiamate dei call center. Attualmente nel registro si possono iscrivere solo i numeri già registrati nell’elenco degli abbonati, ormai un rarità. E l’iscrizione può essere scavalcata dalle mille clausole che spesso spuntiamo senza leggere per errore nel momento preciso in cui firmiamo un contratto. Risultato? Oggi nel registro ci sono 2 milioni di utenze su un totale di 115 milioni, tra fissi e cellulari.

Con il nuovo disegno di legge nel registro delle opposizioni si potranno iscrivere tutti i numeri, fissi e cellulari, pubblicati nell’elenco abbonati oppure no. E con l’iscrizione verrà cancellato qualsiasi accesso dato in precedenza.

Le sanzioni per chi viola tale normativa saranno anche pesanti: multe fino a 250 mila euro e revoca delle autorizzazioni per fornire il servizio.