Il villaggio dove i bimbi nascono femmine e diventano maschi a 12 anni

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 10 Ago 2017 alle ore 9:23am

Secondo il Sun e la BBC, nel villaggio di Salinas nella Repubblica Dominicana i avrebbero i testicoli solo dopo il 12esimo anno di età. Si tratterebbe di un raro disturbo genetico, in grado di impedire la produzione nel grembo materno di un ormone maschile, chiamato dido-testosterone.

Ebbene, in una comunità così piccola la sindrome di guevedocessi sarebbe stata tramandata nel tempo e quasi tutti i maschietti ne sarebbero affetti. La cosa non desterebbe però alcun scalpore.

Alla nascita i genitali dei bambini appena nati sono tutti quelli di una femminuccia, poi con il tempo ai loro figli crescono pene e testicoli e quelle che inizialmente possono essere delle femminucce in realtà si rivelano dei maschietti intorno ai 12 anni di età. Fino ad allora questi bambini non sanno se sono maschi o femmine.

Tant’è che uno di loro racconta: «Ricordo che quando sono nato non sapevano di che sesso fossi, ma andavo a scuola con la gonna. Indossavo spesso un abito rosso, ma non mi piaceva vestirmi come una ragazza. Quando mi hanno comprato giocattoli da femmina non ci ho mai giocato, preferivo giocare con i ragazzi».