Social blocca lo spot della mostra di Sgarbi “Seduzione e potere”

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 13 Ago 2017 alle ore 8:37am


La nuova mostra di Vittorio Sgarbi, ‘Seduzione e potere’, si aggiudica il ‘bollino rosso’ di Facebook, che indica come non appropriate ad un pubblico non adulto le meravigliose opere d’arte che raccontano la bellezza femminile tra Cinquecento e Settecento.

La mostra frutto di una lunga ricerca durata mesi, che ha visto la co-curatela dello storico dell’arte Antonio D’Amico, persegue squisitamente scopi culturali, artistici e di alta valenza didattica per la presenza di grandissimi maestri dell’arte italiana, da Simone Peterzano, maestro di Caravaggio a Milano, ai Tiepolo Giambattista, Giandomenico e Lorenzo.

A nulla è valso l’appello del Polo Museale di Gualdo Tadino che chiedeva la divulgazione, a fronte di una sponsorizzazione, dello spot della mostra già in onda su diverse emittenti.

Dalla stessa società di gestione di Facebook è arrivata la risposta: “Dal momento che non rispetta le nostre normative pubblicitarie in quanto promuove prodotti o servizi per adulti, la sua inserzione non può essere approvata. Non è consentito l’uso di immagini o video di nudo o scollature troppo profonde, anche se per fini artistici o educativi”.“