casa

Casa, le tendenze arredo per il 2017

Pubblicato il 08 feb 2017 alle 9:08am

Quali sono le principali tendenze per la casa, 2017?. Se dovete arredare con gusto, o desiderate rinnovare i vostri ambienti domestici, prendete spunto dalle ultime novità, proposte da interior designers ed esperti del settore. Dai quali arrivano richiami per gli arredi ispirati agli anni Cinquanta e Settanta, classicheggianti o anche in stile moderno. (altro…)

Come pulire le fughe dei pavimenti in modo naturale, con rimedi fai da te

Pubblicato il 29 gen 2017 alle 10:43am

Esistono efficaci rimedi naturali per pulire le fughe del pavimento di casa e dell’ufficio. Ve ne proponiamo qualcuno.

Il bicarbonato di sodio, ad esempio, è un ingrediente ecologico e naturale, indispensabile in molti usi domestici, in quanto, essendo estremamente versatile, risulta essere davvero un prezioso alleato per l’igiene e la cura della casa, di piastrelle, pavimenti, elettrodomestici, e chi più ne ha ne metta.

Preparando una crema con 50gr di bicarbonato ed un cucchiaino di sapone liquido o di detersivo per i piatti, con aggiunta di acqua tiepida si otterrà un composto omogeneo. Basterà applicarlo sulle fughe, lasciarlo agire per diverse ore (meglio se di notte, quando tutti in casa sono a letto, onde evitare di calpestarlo) ed infine toglierlo con l’aiuto di una spazzola per le pulizie o di un vecchio spazzolino da denti avendo cura di risciacquare il pavimento.

Altro rimedio, molto efficace per la pulizia di fughe di pavimento, è l’acqua ossigenata. Grazie al suo elevato potere sbiancante essa è efficace già alle basse concentrazioni ed è per questo che, se il problema dell’annerimento degli interstizi non è particolarmente grave, si potrà tranquillamente usarla. Per farlo, bisognerà versarne qualche goccia sulle fughe, facendo attenzione a distribuire il liquido in maniera omogenea, lasciare agire tutta la notte e al mattino seguente strofinare e risciacquare.

Con un elettrodomestico che generi vapore a 100 gradi, in alternativa ai due rimedi precedenti, potete utilizzare i becchi avuti in dotazione (tipo quello piccolo sagomato che riesce ad entrare nei punti più difficili), e pulire tutte le fughe seguendo perfettamente il loro disegno. Una volta terminata questa operazione potete procedere al lavaggio del pavimento o delle piastrelle utilizzando il vostro detergente abituale e panno morbido.

Se le fughe sono leggermente sporche potete anche spruzzare dell’ammoniaca, sulla superficie da pulire, prima di passare con il vapore, in modo da avere un’azione più efficace di pulizia e ripetete più volte l’operazione fino ad ottenere il grado di pulizia sperato.

Infine, potete sempre ricorrere a degli appositi prodotti rinnovatori, appositamente studiati per ridonare il bianco originale alle fughe. Questi prodotti sono generalmente disponibili in pasta oppure sotto forma di smalto e vanno impiegati rispettando accuratamente le indicazioni riportate.

L’applicazione, di solito, risulta agevolata dal fatto che questi rinnovatori sono disponibili sotto forma di penna, molto più semplice da utilizzare. Una volta applicato il prodotto, occorrerà eliminare gli eccessi con un panno.

Utensili in silicone per fare dolci: ma fa male usarli?

Pubblicato il 28 gen 2017 alle 9:00am

Negli ultimi anni c’è stato un vero e proprio boom di utensili da cucina in silicone, in particolar modo quelli per dolci. In materiale estremamente pratico e versatile da usare ma che secondo un test di laboratorio condotto dal web magazine Altroconsumo potrebbero presentare seri rischi per la salute. (altro…)

Casa, come adattare gli armadi all’ambiente se lo spazio non c’è

Pubblicato il 24 gen 2017 alle 5:00am

Oggi è molto importante avere a disposizione mobili che si adattino alle caratteristiche ed esigenze della proprio casa, della propria camera da letto.

L’armadio, ad esempio, è il più importante tra tutti. Ecco allora che se avete poco spazio a disposizione, un’idea potrebbe essere quella di studiare le case di ridotte dimensioni, come ad esempio quelle al mare o in montagna, e prenderne spunto da lì.

Ecco allora, che è possibile trovare armadi che si mimetizzano dietro ad una parete, o dietro ad un letto estraibile. Armadi che diventano design, con grafiche e stampe davvero molto originali.

Perché allora, non ricavare un armadio da un punto morto? Un sottoscala, uno spiovente o angolo dell’ingresso o del soggiorno?

In base allo spazio che si ha a disposizione è possibile sceglierete tra le più svariate soluzioni.

Tra le idee più originali che giungono dai diversi siti web di arredo, troviamo senz’altro quella che abbiamo preso da Casamania.it con il suo incredibile VALISES (foto che vi proponiamo su in alto), formato da scomparti a forma di valigia come se fossero tanti bagagli impilati; oppure l’armadio “di tela” della Bottega battezzato ECOBRAND, che conserva in modo più comodo e arieggiato i vestiti al suo interno.

O ancora, l’idea luminosa di Glas col il suo PRISM, un cubo di vetro trasparente che dà molto stile alla camera da letto e costringe a tenere sempre tutto sistemato, ben visibile dall’esterno. Insomma, tante idee da realizzare, per ottimizzare al massimo lo spazio e la funzionalità del nostro armadio.

E se proprio non sappiamo cosa scegliere, ecco allora che possiamo sempre rivolgerci ad un bravo falegname di fiducia, che saprà come sempre, consigliarci la soluzione migliore, su misura per noi!

Consigli di giardinaggio casa: gli 8 trucchi per non sbagliare

Pubblicato il 16 gen 2017 alle 9:31am

Sia che abbiate un grande giardino, che un piccolo balcone dove coltivare fiori e piante, ecco alcuni consigli per non sbagliare: (altro…)

Roberto Cavalli Home Interiors, la nuova collezione che partecipa alla Maison & Objet

Pubblicato il 15 gen 2017 alle 9:15am

Roberto Cavalli Home Interiors presenta la nuova collezione per la casa a Maison & Objet. La celebre casa di moda italiana partecipa a questo evento, ritenuto uno dei più importanti saloni internazionali del mondo di lifestyle e arredamento, con una collezione completamente nuova nei toni, nelle texture e nelle finiture. (altro…)

Maison&Objet, la fiera di arredamento in scena a Parigi dal 20 al 24 gennaio

Pubblicato il 03 gen 2017 alle 7:57am

La fiera di Maison&Objet, che da oltre 20 anni raccoglie, celebra lo stile di tutte le più importanti produzioni nazionali e straniere dell’arredamento e della decorazione domestica, apre i battenti dal prossimo 20 al 24 gennaio 2017, a Parigi. Divisa in tre diverse sezioni: quella dedicata all’arredamento e all’illuminazione (Maison), quella agli accessori (Objet), quella degli allestimenti speciali (Influences). (altro…)

Cassette della frutta che diventano mensole per pianti e libri, ecco come

Pubblicato il 16 dic 2016 alle 7:00am

Per dare un tocco di originalita’, personalita’ in piu’ alla vostra casa, libreria, o terrazzo, potete utilizzare delle cassette da frutta che andrete a restaurare e ridipingere, nei colori che piu’ vi aggradano. (altro…)

Come pulire bene la doccia: trucchi e consigli

Pubblicato il 27 nov 2016 alle 5:15am

Per eliminare i depositi di calcare e sapone del box doccia di casa è consigliabile lavare sempre le pareti a fondo con un panno-spugna e un detergente specifico. Successivamente asciugare bene con un panno in microfibra o cotone. (altro…)

Natale, consigli e idee per decorazioni e addobbi fai da te

Pubblicato il 26 nov 2016 alle 8:44am

Il Natale è ormai alle porte e se volete puntare su qualcosa di creativo realizzato direttamente con le vostre mani, ecco alcune idee di decorazioni natalizie per voi.

Come prima cosa dovete pensare all’atmosfera che volete creare a casa vostra. Prediligete colori che si accostano bene all’arredo e ai tessuti della casa. Materiali facilmente reperibili come legno, lana, vetro, fiocchi di organza, spago, ecc.

Materiali che rispecchiano anche la vostra personalità e quella dei vostri familiari.

Ecco alcune idee.

Come ve la cavate con i lavoretti handmade? A volte basta poco per realizzare decorazioni natalizie fai da te, con materiali di riuso o acquistabili nei negozi di bricolage.Ad esempio un semplice bicchiere in vetro, potete trasformarlo in una graziosa creazione, un porta candela natalizio.

Un bel piatto che non usate più, puo’ diventare un bellissimo centrotavola con pigne e rametti di pino o agrifoglio.

I vasetti di vetro possono divenire delle caratteristiche lanternine, decorandole con fili di rafia, nastri o foglie autunnali che potranno impreziosire la vostra zona living, la cucina o la mensola o addirittura il davanzale della finestra.

E per realizzare un albero ecologico?

Semplice, vi basterà procurarvi un vaso dorato al quale potrete fissare un bastoncino di legno e tanti foglietti di dimensioni diverse. Il più grande in basso e via via che vi avvicinerete alle fine sempre più piccoli: un abete di carta minimal!

Potrete aggiungere qualche pigna e il vostro angolino natalizio sarà pronto e delizioso!

Oppure se avete in casa del legno potrete inchiodare delle tavole di dimensione diversa (sempre la più grande in basso e la più piccola in alto) su una base grezza: ecco che avrete realizzato un albero di Natale, molto originale, da appendere!

O ancora, se avete dei ramoscelli di albero o di pino, presi in giardino, potrete sbizzarrirti con tutta la vostra fantasia!

Vi basterà scegliere come addobbarlo, c’è veramente l’imbarazzo della scelta. Da pigne a fiori secchi, bacche rosse, passando per tappi di bottiglie, nastri argentati e dorati, lana, raffia, organza, fiori finti, o palline realizzate ad uncinetto rivestendo delle palline da ping pong.

Altra idea molto originale, potrebbe essere quella di realizzare un albero di natale con i libri che avete in casa, o due librerie piccole bianche messe di traverso, o addirittura due scale. E sopra, farci passare ghirlande, stelle, o altro a vostro piacimento, come cuori o animaletti realizzati con il feltro, facile da tagliare e cucire. Basterà disegnare le forme che preferite (stelle, cuori, animaletti) e cucirle insieme con una piccola imbottitura di cotone.

Se poi avete dei bottoni che vi avanzano potrete sempre appenderli sul vostro alberello di natale, acquistato o realizzato da voi.

Lo stesso vale anche per il presepe. Potete realizzarlo in legno, feltro, sughero, o addirittura sassi dipinti a mano, che rappresentano la natività del Signore.

Infine se volete realizzare una ghirlanda di Natale, da appendere fuori al portone o porta di casa, potete trovare in un negozio la base già pronta per essere decorata in plastica, polistirolo o legno nei negozi di bricolage.

Oppure, potete realizzare la base con fil di ferro o rami flessibili (i migliori sono quelli di salice o pioppo) da legare saldamente insieme. Per le decorazioni non c’è limite alla fantasia: pigne, rami di pino, frutta essiccata o spezie. Oppure decorazioni dell’albero di Natale, riassemblate in modo originale.

I colori classici del Natale sono naturalmente il rosso e il verde. Ma molto di moda sono anche l’oro, l’argento e il bianco.

E se preferite acquistare decorazioni già pronte ma desideri spendere poco il consiglio è quello di recarvi da rivenditori come Ikea e Leroy Merlin, c’è veramente l’imbarazzo della scelta. Oppure potete sempre visitare qualche mercatino di Natale sotto casa o le offerte che arrivano dai vari centri commerciali.