casa

Catherine Zeta-Jones vende la villa di Bedford per 8,1 mln dollari

Pubblicato il 17 ago 2014 alle 12:12pm

L’attrice Catherine Zeta-Jones ha deciso di mettere in vendita la villa di Bedford, a New York, dove ha vissuto col marito Michael Douglas e dopo la separazione. (continua…)

Casa: in 5 anni raddoppiate le tasse ma calato il suo valore

Pubblicato il 21 lug 2014 alle 11:11am

Negli ultimi 5 anni il valore economico delle abitazioni è sceso del 15% mentre la tassazione per gli italiani è raddoppiata. A sottolinearlo è la Cgia prendendo come spunto i dati nazionali. (continua…)

Come realizzare un rivestimento per divano e cuscini con ritagli di jeans

Pubblicato il 14 lug 2014 alle 10:02am

Se volete cambiare il rivestimento al vostro divano spendendo poco e divertendoti, ecco cosa dovete fare. Creare con le vostre mani un simpatico ed originalissimo rivestimento, realizzato semplicemente assemblando diversi jeans. (continua…)

Come realizzare delle lampade a sospensione con cappelli e cestini di paglia

Pubblicato il 13 lug 2014 alle 9:36am

Volete illuminare la vostra casa con lampade originali, low cost e fai da te? Ecco alcune idee. (continua…)

Come rivestire delle vecchie sedie con i giornali

Pubblicato il 12 lug 2014 alle 12:57pm

Avete un arredo moderno, e delle vecchie sedie in legno e non sapete che farne? Perché buttarle?. Niente paura, basta un semplice lavoro di découpage ed il gioco è fatto. Diventeranno bellissime!. (continua…)

Come arredare il soggiorno living con cucina

Pubblicato il 02 lug 2014 alle 6:36am

Il soggiorno può trasformarsi in living con cucina. Uno spazio da vivere tutto il giorno. E’ sparita, infatti, nella casa moderna, la tradizionale zona di rappresentanza del salotto. Oggi è un living dove si ricevono gli amici e si trascorre gran parte della giornata. (continua…)

Come arredare casa se gli spazi sono ridotti

Pubblicato il 29 giu 2014 alle 7:51am

Ogni casa ha una storia, fatta di persone, che in essa si identificano, e per questo, ne fanno la propria creazione e creatura. (continua…)

Come arredare l’ingresso di casa? Ecco alcuni consigli

Pubblicato il 28 giu 2014 alle 7:22am

Arredare con buon gusto l’ingresso di casa è molto importante, perché è il primo ambiente che accoglie gli ospiti nella nostra casa. Ecco perché è opportuno avere molta cura nell’arredare l’ingresso anche quando si ha poco spazio a disposizione. (continua…)

Art Mutari: prodotti esclusivi ed innovativi per l’arredamento e le ristrutturazioni

Pubblicato il 27 giu 2014 alle 7:01am

ART MUTARI è un’azienda che realizza prodotti esclusivi ed innovativi per arredamento e ristrutturazioni, attraverso l’impiego di materiali, tecnologie all’avanguardia e l’ausilio di mani sapienti di maestri artigiani.

L’azienda vanta un laboratorio ultramoderno e professionisti del settore: architetti, progettisti e designers, altamente formati, in grado di soddisfare tutte le esigenze del cliente, dando vita a prodotti su misura di alta qualità, realizzati con i migliori materiali, pannelli, e ferramenta presente sul mercato.

I lavori vengono eseguiti sviluppando le idee del cliente, creando un ambiente dove regnano unicità, bellezza, design e comfort.

Le materie prime sono altamente innovative, naturali, riciclate e riciclabili a 0 impatto ambientale.

Le creazioni prendono forma attraverso le mani sapienti di esperti del settore, che le trasformano in prodotti e complementi di arredo di altissima qualità e di grande valore estetico.

MATERIALI

- Pietra Acrilica Betacryl®: un Solid Surface composto per due terzi circa da idrossido di alluminio e per un terzo da resina acrilica e pigmenti coloranti naturali.

- Pannelli Alrox: in alluminio, acciaio inox, acciaio zincato, ottone e rame lavorati che gli conferiscono uno speciale effetto tridimensionale e dinamico.

- Pannelli d’arredo Wall 3d: eco-compatibili, naturali, prodotti con fibra vegetale costituita da una speciale miscela di bamboo, bagassa e canna da zucchero.

- Sikalindi®: ottenuto dalla lavorazione della fibra legnosa contenuta nei cladodi (pale) della pianta del Fico d’India (“Opuntia Ficus-Indica”) estratta con uno speciale procedimento brevettato.

- Swanstone: materiale composito da resina acrilica e minerali naturali.

- Durat: solid surface ecologico, contenente plastica riciclata post consumo e pertanto completamente riciclabile.

- Phonotherm® 200: pannello composto al 100% da materiali di recupero post-consumo, un materiale dalle straordinarie caratteristiche tecniche, in alcuni casi, superiori agli stessi dai quali viene rigenerato.

- Paperstone: superficie di architettura “verde”, un materiale composito di fibre ottenute al 100% da carta per ufficio standard riciclata post-consumo, e resine non derivanti dal petrolio, a base di acqua ed oli ottenuti dai gusci degli anacardi. Molto resistenti all’abrasione, agli acidi, che non assorbono acqua ed hanno un’elevata resistenza al fuoco.

- Dlayer: arenaria flessibile, dalla forma, dal colore e dalla tessitura naturale, il cui aspetto specifico di ogni foglio si presenta diverso.

- Sughero: prodotto totalmente naturale che non assorbe la polvere, resistente ai batteri, anallergico e capace di diminuire i rischi di crisi nelle persone che soffrono di asma, non contiene formaldeide.

REALIZZAZIONI

PARTECIPAZIONI

ART MUTARI ha partecipato dal 2 al 5 aprile 2014, al Salone della Ricostruzione, nell’ambito della promozione del costruire in maniera ecosostenibile, allestendo e promuovendo uno stand per l’ordine degli architetti dell’Aquila, in collaborazione con ADPsughero. Durante l’esposizione, sono stati messi in risalto l’innovativo pavimento auto posante in sughero, nonché i sui rivoluzionari tessuti a base di sughero, dalle caratteristiche davvero eccezionali.

Inoltre, grazie alla collaborazione nata tra RIFLESSI e DLAYER, l’opportunità offerta da quest’ultima ad ART MUTARI, esperti artigiani hanno dato vita alle ante rivestite in pietra d’arenaria, di produzione esclusiva DLAYER, inserite nel design unico delle madie RIFLESSI. Una collaborazione che ha coniugato il design di un grande brand ad un prodotto unico ed esclusivo, applicato in modo del tutto artigianale e sartoriale ad un riuscitissimo complemento d’arredo, esposto in una vetrina d’eccezione e di interesse internazionale, quale è il FUORI SALONE DI MILANO 2014.

Per Info

www.artmutari.it

Piano casa: le misure approvate dal Cdm

Pubblicato il 13 mar 2014 alle 11:39am

Il Piano Casa del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi prevede interventi mirati per 1 miliardo e 741mila euro. Misure da mettere in atto, che possono sintetizzarsi in 3 punti fondamentali, ovvero: il sostegno all’affitto a canone concordato, l’ampliamento dell’offerta di alloggi popolari e lo sviluppo dell’edilizia residenziale sociale.

- Finanziamento dei fondi dedicati alle locazioni

E’ previsto un sostegno economico immediato alle categorie sociali meno abbienti che ad oggi non riescono più a pagare l’affitto, in risposta all’emergenza che si è creata in seguito alla crisi e a quanti hanno perso il lavoro. Per questo si è deciso di incrementare rispettivamente con 100 milioni il Fondo nazionale per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione e 226 milioni il Fondo destinato agli inquilini morosi incolpevoli.

- Riduzione della cedolare secca per contratti a canone concordato

Per fare in modo che gli alloggi sfitti si riducano dal 15 al 10%, per il quadriennio 2014-2017, si potrà usufruire dell’aliquota della cedolare secca anche in caso di abitazioni date in locazione a cooperative o a enti senza scopo di lucro, purché sublocate a studenti con rinuncia all’aggiornamento del canone di locazione o assegnazione.

- Modifiche del Fondo per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione

Le risorse del Fondo Affitto sono destinate anche alla creazione di strumenti a livello comunale (ad es. Agenzie locali) che svolgono una funzione di garanzia terza fra proprietario e affittuario: - per i mancati pagamenti del canone - per eventuali danni all’alloggio

Gli sfratti per morosità si applicheranno sempre alle locazioni di cui al presente comma e per quelle per finita locazione.

- Misure per l’ampliamento dell’offerta di edilizia residenziale pubblica

Piano di recupero di immobili e alloggi di Edilizia residenziale pubblica (ex IACP) che beneficerà dello stanziamento di 400 milioni di euro con il quale si finanzierà la ristrutturazione con adeguamento energetico, impiantistico e antisismico di 12.000 alloggi.

- Offerta di acquisto degli alloggi ex IACP agli inquilini

Prevista anche la conclusione di accordi con regioni ed enti locali per favorire l’acquisto degli alloggi ex IACP da parte degli inquilini e destinare il ricavato al recupero nonché alla realizzazione di nuovi alloggi. Prevista a tal fine, la costituzione di un Fondo destinato alla concessione di contributi in conto interessi su finanziamenti per l’acquisto degli alloggi ex IACP, con una dotazione massima per ciascun anno dal 2015 al 2020 di 18,9 milioni di euro per un totale di 113,4 milioni.

- Vantaggi per chi abita in un alloggio di edilizia popolare

Per gli anni 2014, 2015 e 2016 ai soggetti titolari di contratti di locazione di alloggi sociali adibiti a propria abitazione principale spetterà una detrazione di: 900 euro, se il reddito complessivo non supererà i 15.493,71 euro; 450 euro, se il reddito complessivo non supererà i 15.493,71 euro ma non i 30.987,41 euro.

- Più vantaggi per chi metterà in affitto alloggi sociali nuovi o ristrutturati

I redditi derivanti da locazione di alloggi nuovi o ristrutturati non concorreranno alla formazione del reddito d’impresa ai fini IRPEF/IRES e IRAP nella misura del 40% per un periodo non superiore a 10 anni dalla data di ultimazione dei lavori.

- Riscatto a termine dell’alloggio sociale

Dopo almeno 7 anni dalla stipula del contratto di locazione, l’inquilino avrà la facoltà di riscattare l’unità immobiliare. Chi acquisterà avrà 2 vantaggi: 1) l’Iva dovuta dall’acquirente verrà corrisposta solo al momento del riscatto e non all’inizio; 2) il reperimento del fabbisogno finanziario residuo per l’acquisto sarà rimandato al momento dell’atto di acquisto. Chi venderà rimanderà la tassazione IRES e IRAP sui corrispettivi delle cessioni alla data del riscatto

- Lotta all’occupazione abusiva

Ci sarà più rigore nei confronti di chi occuperà abusivamente un immobile. Tant’è che non potrà chiedere né la residenza, né l’allacciamento ai pubblici servizi.

- Detrazione mobili

La spesa per l’acquisto di mobili dopo una ristrutturazione, potrà essere superiore a quella per la ristrutturazione stessa. Il tetto massimo per la spesa complessiva sarà di 10mila euro.