cuore

E-cig contenenti nicotina, collegate all’aumento di ben 3 volte del rischio di attacco cardiaco e ictus

Pubblicato il 17 Set 2017 alle 7:00am

Uno studio presentato in occasione dell’European Respiratory Society International Congress (ERS) che si è tenuto a Milano in questi giorni a Milano, dal 9 al 13 settembre 2017, ha confermato che l’uso di sigarette elettroniche contenenti nicotina può far aumentare di ben 3 volte il rischio di infarto del miocardio (o attacco di cuore) e ictus, come indicato anche da un altro studio pubblicato in precedenza. (altro…)

Dal fico d’india arriva l’olio che fa bene al cuore

Pubblicato il 14 Set 2017 alle 8:07am

Ricercatori italiani hanno scoperto che l’olio di fico d’india possa essere un ausilio efficace per la salute del cuore. (altro…)

I 7 passi per salvaguardare cuore e cervello

Pubblicato il 11 Set 2017 alle 6:04am

Salvaguardare la salute del cuore e del cervello è possibile seguendo sette semplici mosse. Questo aiuta a ridurre il rischio di ictus, Alzheimer e demenza vascolare. (altro…)

Modena, il piccolo Julian ha un cuore nuovo. Papà e mamma: “Finalmente possiamo stringerlo”

Pubblicato il 25 Ago 2017 alle 9:14am

Una coppia modenese che abita nel Reggiano, pochi giorni fa ha visto rinascere il proprio bambino, Julian, di tre mesi, affetto da una grave malattia congenita, grazie ad un delicato intervento chirurgico e una importante donazione. (altro…)

Realizzato cuore artificiale pulsante, stampato in 3D dagli scienziati di ETH Zurigo

Pubblicato il 17 Lug 2017 alle 9:04am

Un importante passo avanti nell’ambito della chirurgia cardiovascolare. I ricercatori del laboratorio nell’Istituto federale di tecnologia di Zurigo (ETH Zurigo) hanno utilizzato la stampa 3D per creare un cuore siliconico che pulsa quasi come un cuore umano e che per ora può durare al massimo per circa 3.000 battiti, circa 30-45 minuti.

Nessuno sa esattamente quando la prospettiva di un cuore stampato 3D possa diventare una reale realtà ed essere inserito nei protocolli medici, ma questa realizzazione non impedirà ai ricercatori di sfruttare il potere della stampa 3D per creare repliche altamente avanzate di uno dei più importanti organi vitali.

Dagli Usa uno spray in grado di “riparare” il cuore dopo un infarto

Pubblicato il 26 Mar 2017 alle 8:26am

Arriva dagli Stati Uniti, un importate ritrovato capace di riparare il cuore dopo un infarto. Si tratta di uno speciale spray in grado di “Dipingere” il cuore, riparare il muscolo cardiaco dopo un attacco cardiaco. Un trattamento mini-invasivo di ultima generazione.

A darne notizia è una ricerca condotta dall’Università della Carolina del Nord, descritta sulla rivista scientifica Tissue Engineering.

Il ritrovato è a base di biomateriali che vengono spruzzati direttamente sulla superficie del cuore e formano un gel che aiuta la rigenerazione dei tessuti, senza bisogno del ricorso a punti di sutura e chirurgia a cuore aperto.

Realizzata la prima cellula staminale sintetica capace di riparare i tessuti del cuore

Pubblicato il 30 Dic 2016 alle 5:53am

Un gruppo di ricerca della North Carolina State University ha realizzato in laboratorio la prima cellula staminale sintetica. Si tratta di un’unità cardiaca che offre gli stessi benefici garantiti dalle cellule staminali naturali, ma con una notevole diminuzione dei rischi, come la crescita tumorale e il rigetto immunitario. (altro…)

Attenzione ai Fans, troppi antidolorifici fanno male al cuore

Pubblicato il 02 Ott 2016 alle 6:43am

Si parla di 92.63 casi di ricoveri dovuti a scompenso cardiaco, secondo le stime fatte dai ricercatori milanesi dell’Università di Milano-Bicocca. (altro…)

Torino, bimba di 6 anni nata con un solo ventricolo salvata grazie ad un cuore artificiale e un trapianto

Pubblicato il 27 Ago 2016 alle 6:25am

Una bambina di sei anni nata con una rara patologia cardiaca, un solo ventricolo, stata salvata grazie all’impianto di un cuore artificiale e a un successivo trapianto.

L’intervento è avvenuto con successo all’Ospedale Regina Margherita di Torino. La piccola è stata sottoposta a tre delicati interventi chirurgici: il primo in epoca neonatale, il secondo quando aveva 6 mesi e l’ultimo a 4 anni.

“E’ la prima volta al mondo che un percorso medico così complesso viene portato a termine con successo”, hanno osservato i medici che l’hanno operata.

Olio di pesce, omega 3, in 6 mesi il cuore è riparato

Pubblicato il 05 Ago 2016 alle 8:40am

Un recente studio pubblicato sulla rivista scientifica Circulation’ dell’American Heart Association, rivela che fornire quotidianamente per sei mesi dosi elevate di acidi grassi omega-3 da olio di pesce aiuta il cuore a contrarsi meglio e a ridurre cicatrici nel muscolo, a seguito di un infarto.

Per arrivare a questa conclusione i ricercatori hanno effettuato un trial clinico, chiamato “Omega-Remodel”, che ha visto la partecipazione di 360 persone sopravvissute a un infarto.

Gli esperti hanno osservato che rispetto ai pazienti trattati con placebo, i pazienti che avevano assunto 4 grammi di acidi grassi omega 3 al giorno per 6 mesi aveva giovato di una riduzione del 5,8% indice del volume telesistolico del ventricolo sinistro.

Tra gli altri soggetti c’erano anche evidenze cliniche che dimostravano che il sangue pompava in modo più efficiente.

“I nostri risultati – spiega Raymond Y. Kwong, autore senior dello studio, professore della Harvard Medical School di Boston – mostrano che gli omega-3 sono un trattamento sicuro ed efficace nel migliorare il rimodellamento cardiaco e potrebbero ridurre l’incidenza di insufficienza cardiaca, che costituisce un notevole onere di assistenza sanitaria”.