Come eliminare lo stress quotidiano?

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 25 Set 2010 alle ore 9:28am

La donna moderna, deve fare i conti ogni giorno con una serie di responsabilità. Dall’accudimento della casa, del marito e dei figli, l’educazione di questi ultimi, il lavoro ecc.

Poi deve essere sempre curata, in forma e seducente, per se stessa e il proprio uomo, non rinunciando alla sua femminilità.

Col passare del tempo, con la vita frenetica quotidiana, soprattutto quando si hanno bambini piccoli da crescere e seguire, il tutto diventa piuttosto faticoso da conciliare, causando stress.

Ecco alcuni consigli per eliminare lo stress quotidiano o almeno ridurlo!

Al lavoro
– Sulla scrivania: non lasciarsi sommergere dalle pratiche. Mettere tutto in ordine, facendo una cernita e conservando solo lo stretto necessario. Decorare la scrivania con degli oggetti personali, come delle foto o una pianta, che danno la possibilità di delimitare il proprio spazio, di sentirsi in un ambiente più familiare avendo a portata di mano i propri affetti.
– Cambiare aria: durante la pausa pranzo uscire e camminare un po’. In questo modo ci si rinfresca le idee, si rilassano i muscoli, indolenziti a causa dell’immobilità a cui si è obbligate in ufficio. L’ideale sarebbe una camminata di almeno mezz’ora dopo pranzo, ma non è certo possibile.
– Concentrarsi sulla respirazione: basta appena qualche minuto. Chiudendo gli occhi e cercando di immaginare l’aria pura che si inspira e l’aria negativa che si espelle espirando (trattenendo la respirazione per 10 minuti). Questo esercizio ci permetterà di dimenticare ciò che ci circonda e di concentrarsi su se stessa.
– Allungamento dei muscoli: anche se si mantiene una posizione corretta, stare seduta ore ed ore davanti al computer è stancante per il corpo. A intervalli regolari tendere le braccia davanti a se o verso l’alto e stiracchiarsi. Se si ha la fortuna di avere un ufficio tutto per se, si può fare qualche esercizio di stretching. Non bisogna mai dimenticare di riposare gli occhi fissando un punto lontano.
– Sbadigliare: permette di rilassare i muscoli del viso e di ossigenare il cervello. Per sforzarsi a sbadigliare aprire bene la bocca, inspirare profondamente, tirare la lingua e se occorre fare qualche smorfia!

A casa
– Come mantenere la casa in ordine: se si è impegnate nel lavoro conciliare le faccende domestiche con gli orari lavorativi, riservando ai giorni liberi le pulizie generali, senza strafare. Farsi aiutare da qualcuno di famiglia nelle cose più semplici, come apparecchiare la tavola, innaffiare le piante, ecc, meglio ancora se il proprio compagno collabora. Altrimenti, un aiutino dalla mamma o se ci sono le possibilità economiche da una colf.
-Ritagliarsi un momento per se stessa: l’ideale sarebbe tutti i giorni, un momento di relax per il proprio benessere. Bagno caldo agli oli essenziali, maschera di bellezza, crema idratante ecc
– Praticare sport: l’attività fisica è un ottimo rimedio per rilassarsi totalmente. Una sessione di sport intenso seguita da qualche esercizio di stretching aiutano il corpo a eliminare le tensioni: i muscoli contratti durante lo sforzo si distendono e una sensazione di relax invade il corpo e lo spirito.
– Yoga: effettuare dei movimenti lenti e dolci, concentrarsi sul proprio modo di muoversi nello spazio circostante, migliorare la propria flessibilità… lo yoga è l’attività zen per eccellenza. Per circa un’ora si ha l’impressione di trovarsi in una bolla impermeabile a tutte le tensioni negative.
– Cyclette, step, tapit roulant: se non si ha il tempo per andare in palestra, per farsi un giro in bici, allora è bene ricorrere a qualche stratagemma. La cyclette, lo stepper, il tapit roulant sono gli attrezzi da palestra che possiamo adoperare tranqullamente anche a casa.
Basta davvero poco e il risultato è assicurato. Così oltre a mantenersi in forma, si tiene lontana anche l’odiosa cellulite.
– Farsi fare un massaggio: in un istituto specializzato o a casa propria. Ricolgersi a mani esperte per un massaggio. Ogni tanto massaggiarsi anche da sola: la nuca, le spalle, il cuoio capelluto, le tempie, la pianta dei piedi… per rilassarsi ancora di più aiutandosi con un olio da massaggio.
– Stare un po’ sola con se stessa: concedersi una pausa, spegnendo il cellulare e tutti gli apparecchi che potrebbero disturbarci. Ascoltando un pò di musica, o guardando il programma preferito.
– Concedersi un pò di svago: quando c’e la possibilità uscire con il proprio compagno, una cena a lume di candela, una passeggiata, un weekend fuori aiutano a rilassarsi, ritrovarsi, e ciò giova sicuramente ad entrambi. Ogni tanto vedere un’amica, andare a fare compere insieme, parlare delle difficoltà che accomunano.
– Coltivare i propri interessi: non rinunciare alla lettura di un buon libro, al corso di cucina che ci piace tanto, di pittura, ad andare ad un concerto, a vedere una partita ecc

Se si è single per certi versi la cosa è più semplice mentre per altri è più difficile perchè ci sono tante altre difficoltà da superare.