“Tiroide è donna: prevenzione, diagnosi e terapia delle malattie tiroidee nel sesso femminile

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 26 Set 2010 alle ore 8:26am

Secondo una stima si scopre che metà delle italiane è affetta da noduli alla tiroide, diagnosticabili solo attraverso l’ecografia.

L’Università Cattolica di Roma insieme al Dipartimento di Endocrinologia dell’Università di Pisa, hanno condotto uno studio, durante il quale hanno scoperto che non è il numero di noduli, in genere benigni, in aumento, ma il numero di controlli ecografici che si effettuano e quindi la loro maggiore facilità diagnostica.

Ebbene, solo il 10% di questi noduli sarebbe da curare farmacologicamente o chirurgicamente, mentre il restante andrebbe tenuto sotto controllo, grazie a visite periodiche, ma in alcun modo trattato.

Diversa è invece la situazione e posizione nei confronti di malattie metaboliche vere e proprie che riguardano la tiroide, legate all’alterata produzione ormonale in termini quantitativi, questo è il caso dell’ ipertiroidismo e dell’ipotiroidismo.

Tali malattie sono da curare farmacologicamente e non solo, colpiscono soprattutto le donne e se insorgono in età giovanile e bisogna preoccuparsi dei soggetti in gravidanza.

“Tiroide è donna: prevenzione, diagnosi e terapia delle malattie tiroidee nel sesso femminile” è il titolo del seminario scientifico a cui hanno aderito i migliori esperti italiani di patologie tiroidee, ieri al Policlinico universitario “Agostino Gemelli” (Aula 617, ore 8:30). Il workshop è stato promosso da Alfredo Pontecorvi, ordinario di Endocrinologia all’Università Cattolica di Roma e direttore dell’Unità di Endocrinologia del Policlinico Gemelli e da Aldo Pinchera, ordinario di Endocrinologia e direttore del Dipartimento di Endocrinologia dell’Università di Pisa.

Il seminario ha affrontato gli aspetti diagnostici e terapeutici, le condizioni cliniche e i temi più interessanti della patologia tiroidea nel sesso femminile. Tra gli argomenti trattati appunto, la funzione tiroidea e l’infertilità di coppia, carenza iodica e gravidanza, ipotiroidismo, ipertiroidismo e chirurgia tiroidea in gravidanza, disfunzione tiroidea nel post-partum, aumento ponderale e funzione tiroidea nella donna, ormoni tiroidei e menopausa.