Matrimonio civile: i documenti che occorrono

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 29 Set 2010 alle ore 1:00am

Il matrimonio civile necessita di alcuni documenti, ve li indichiamo:

L’estratto per riassunto dell’atto di nascita, rilasciato dal Comune di nascita, se questo è diverso dal Comune di residenza

– Certificato di stato civile
– Certificato contestuale rilasciato dal Comune di residenza
– Certificato di cittadinanza
– Certificato di residenza
– Pubblicazioni civili in Municipio
– Dichiarazione di assenza d’impedimenti di matrimonio, rilasciata dal Comune di nascita

Parliamo di “assenza di impedimenti al matrimonio”, quando:
– Per la donna, il precedente matrimonio sia sciolto da almeno 300 giorni;
– Assenza di impedimenti di parentela, affinità, adozione o affiliazione;
– Assenza di una dichiarazione di interdizione per infermità mentale;
– Assenza di una condanna per omicidio consumato o tentato sul coniuge dell’altro sposo.

Una volta che sono state fatte queste dichiarazioni, l’Ufficiale di Stato Civile redige il processo verbale, sottoscrivendolo insieme ai due futuri sposi.

L’Ufficiale espone quindi l’Atto di Pubblicazione per 8 giorni, trascorsi i quali rilascia il certificato di avvenuta pubblicazione.

Quando uno degli sposi è residente in un altro Comune, l’Ufficiale di Stato Civile dovrà richiedere la pubblicazione anche in quel Comune, che affiggerà le pubblicazioni sempre per 8 giorni.

Ebbene, al nono giorno invierà la comunicazione di avvenuta esecuzione delle pubblicazioni all’altro Comune.

Il matrimonio potrà essere così celebrato dopo 4 giorni dall’ultima pubblicazione.

Il matrimonio civile può essere celebrato anche in un Comune diverso da quello in cui sono state richieste le pubblicazioni.

In tal caso, l’Ufficiale di Stato Civile trasmetterà la documentazione agli uffici del Comune scelto.

Anche se celebrato in un Comune diverso, il matrimonio civile si dovrà comunque svolgere in Comune o in una sala civica appartenente al Comune.

Unica eccezione a tale regola è l’infermità o altro impedimento giustificato di uno o entrambi gli sposi.

Più avanti tratteremo della documentazione necessaria per il matrimonio cattolico e acattolico e di tanto altro ancora…