Arriva l’anagrafe anche per i nostri amici felini. Una banca dati informatizzata con i codici identificativi dei gatti dotati di microchip.

Questo è successo già per i cani, ebbene ora tutti proprietari di gatti, potranno rivolgersi ad un medico veterinario che aderisca all’anagrafe per l’identificazione e la registrazione online dell’animale di proprietà o in custodia.

L’inserimento del dispositivo elettrico sul collo è assolutamente indolore ed avviene senza anestesia.

La spesa per questa operazione è tra i 20 e i 40 euro, in questo modo tutte le famiglie che hanno adottato un micio potranno ritrovarlo in caso di smarrimento, anche all’estero: un’ iniziativa per favorire il controllo della demografia felina e contrastare l’abbandono.

L’inserimento è volontario, pertanto senza alcuna costrizione o senza volerlo rendere a tutti i costi rintracciabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.