Rivoluzione digitale della sanità entro il 2012

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 09 Nov 2010 alle ore 10:16am

Il processo sulla riforma della sanità sarà concluso entro meta’ 2011.

Il ministro della Pubblica Amministrazione e Innovazione, Renato Brunetta, parlando in collegamento telefonico al Forum ‘Meridiano Sanita” ha spiegato: “Siamo prossimi al punto di non ritorno, siamo vicini al traguardo della digitalizzazione della sanita’ italiana mancano solo pochi passi per completare il processo di riforma, pochi mesi. Ci arriveremo entro meta’ 2011”.

Ebbene grazie alla rivoluzione digitale nella sanita’ italiana ci saranno risparmi di almeno il 10% della spesa, pari ad almeno 15 miliardi di euro, di cui 5 miliardi legati alle ricette digitali. Attualmente le spese complessive nella sanita’ sono pari a 115 miliardi all’anno.

Il ministro ha evidenziato che sono l’89% i medici abilitati ai certificati di malattia online e che entro 1-2 mesi le farmacie e i medici saranno attrezzati per le ricette digitali nonchè per le prenotazioni online integrate, gia’ disponibili nella maggior parte delle Regioni italiane.

I certificati inviati al 3 novembre, ha sottolineato ancora Brunetta, sono 1,28 milioni. Il flusso medio giornaliero e’ di 20mila e la quota dei certificati telematici su cartacei 2009 e’ pari al 61%.

Il ministro ha poi dichiarato che i soldi risparmiati “saranno reinvestiti nella salute dei cittadini”.