Nelle Marche nasce il network ‘Italia Longeva’. Accordo tra Fazio e Regione

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 12 Nov 2010 alle ore 10:39am


Secondo il ministro della Salute Ferruccio Fazio, il sistema sanitario deve essere ridimensionato, spostando il baricentro da ospedale a territorio.

Queste le parole di Fazio, a margine della firma del protocollo con la Regione Marche per la costituzione del network “Italia longeva – rete nazionale di ricerca sull’invecchiamento e la longevita’ attiva”.

A dire del ministro, il problema dell’invecchiamento sara’ il problema dei prossimi anni. Se nel 1900 l’aspettativa di vita era di 40 anni; nel 1960 era di 60 per gli uomini e 65 per le donne; nel 2010 e’ di 79 per gli uomini e 84 per le donne.

Poi ha sottolineato che oggi, il 20% delle persone e’ over 65 e, in un rapporto demografia-sistema sanitario, il 40% dei ricoveri e’ a loro carico.

Il sistema sanitario, ha poi aggiunto, va dunque ridimensionato creando un sistema basato sul territorio e quindi è fondamentale cambiare la struttura nonostante si abbia comunque un ottimo sistema ospedaliero.

Bisogna lavorare sul territorio e valutare la fragilita’ dell’anziano.