Torna in Sicilia la Venere di Morgantina al Museo di Aidone

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 15 Nov 2010 alle ore 4:19pm

Per gennaio tornerà in Sicilia la Venere di Morgantina che sarà custodita nel Museo di Aidone.

A dichiararlo, l’assessore regionale ai Beni culturali della Sicilia, Sebastiano Missineo. La statuta è alta 2,4 metri ed è stata realizzata intorno al 400 a.C. da un allievo di Fidia. Venne trafugata e poi acquistata nel 1988 per 10 milioni di dollari dal Getty Museum di Malibu.

Missineo spiega “La casa c’e’ bisogna solo definire la sistemazione all’interno del Museo: stiamo valutando se allestire una sala provvisoria oppure predisporre un nuovo padiglione”.

Aidone, è il piccolo centro dell’ennese dove sarà portata la statua.

Per realizzare gli spazi in cui verrà esposta la Venere, la Regione siciliana ha dovrà finanziare 1,5 milioni di euro, che il ministero dei Beni culturali ha recuperato stornando le risorse provenienti dal gioco del Lotto.

L’assessore ha anche precisato: ”Avevamo pensato di investire i fondi per ristrutturare la chiesa di San Domenico e sistemare li’ la Venere ma poi abbiamo ritenuto opportuno che la statua venisse sistemata nella sua casa naturale, il Museo, dove si trovano gia’ gli acroliti e gli argenti recuperati negli scavi di Morgantina”.