Per un bel pavimento ideato e creato da noi, con le lame autoadesive Senso è possibile.

Non servono colla e utensili bastano soltanto le lame autoadesive che si posano accostandole seguendo la freccia, ed il gioco è fatto.

Un pavimento, silenzioso al calpestio, poi, non ha bisogno di materassini o altri isolanti.

Per il pavimento in vinile c’è Farm Pecan e per una posa di qualità, basta semplicemente che il supporto sia pulito, piano, duro, liscio e secco.

Aspirare e pulire bene il pavimento e nel caso fosse irrigolare livellarlo e applicare un fissativo di presa (PRIMER GERFLOR).

La posa sul pavimento riscaldato (a pannelli) è possibile per temperature fino a 28°C/30°C. Occorre soltanto, fermare il riscaldamento 48 ore prima e aspettare di nuovo 48 ore dopo la posa.

Una raccomandazione importante: prima di posare il pavimento a lame viniliche, aprite i pacchi, poi stoccate le lame per 24 ore in piano a una temperatura di minimo 18°C/20°C. Controllate che tutte le lame abbiano lo stesso numero di lotto. Trascorso qualche giorno, la colla potrebbe risalire sui lati delle lame per formare una perfetta giuntura. Pulite solo con l’aiuto di uno straccio imbevuto di alcol bianco.
Subito dopo la posa, rimettere i vostri mobili al loro posto e ammirate il lavoro fatto nonchè la nuova ambientazione che voi avete realizzato.

Per la manutenzione del pavimento in vinile: grazie ad un trattamento superficiale applicato le lame Senso si puliscono semplicemente con acqua tiepida con l’aggiunta di un detergente neutro.
Sono resistenti e si adattano a tutte le zone della casa, vanno bene anche per le zone umide, perché il pavimento vinilico multistrato è impermeabile.
Attenzione, però, a non usare solventi, acetone, trielina.
Inoltre se i puntali delle sedie sono molto piccoli e quelli dei mobili in gomma, potrebbero macchiare i pavimenti: in questo caso è opportuno sostituirli con dischetti in plastica.

Un pensiero su “Posa e manutenzione del pavimento a lame viniliche stratificate autoadesive”
  1. Mi interessa per ricoprire un pavimento in calcestruzzo industriale rappezzato per renderlo omogeneo ed accogliente. Trattasi di una capannone (circa 400 mq) di una associazione senza scopo di lucro per manifetsazioni occasionali (riunuioni, sagre, assemblee , ballo). Quotazione minima €/mq?, garanzie, ecc…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.