Ruché: il divano accogliente e morbido di Inga Sampè – Ligne Roset

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 05 Dic 2010 alle ore 9:40am

Ha una linea slanciata e sottile, Ruché è il divano accogliente e morbido di Inga Sampè – Ligne Roset. Su gambe sottili è appoggiato uno spesso piumone dalla trapunta particolare, una specie di boutis o di capitonné costituito da una quadrettatura con cuciture interrotte.

E’ fermato dai punti, il tessuto ‘‘si arriccia’’ un pò cosa che gli da un aspetto singolare e il nome Ruché.

La struttura interna, l’imbottitura e la trapunta sono stati concepiti per donargli confort. L’altezza dei braccioli è uguale a quella dello schienale, e per questo è possibile sedersi anche lateralmente ed allungare le gambe.

Ci sono le versioni da due e tre posti, pouf e meridiana classico che integra una mensolina all’estremità della seduta.

Questo accessorio, permette di appoggiarvi un vassoio, dei libri, una lampada, un proiettore DVD. La struttura di Ruché è costituita da faggio massello, tinto o naturale ed proposta in quattro finiture: faggio verniciato opaco naturale, o tinto antracite, rosso, blu.

La sospensione seduta è in Pullmaflex, la sospensione dello schienale ha una griglia in acciaio montata su molle. Il cuscino della seduta, invece, è in poliuretano espanso ed ad alta resilienza Bultex.