Animalisti vietano vendita e regalo cucciolo a Natale

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 23 Dic 2010 alle ore 10:00am

E’ partita la raccolta di firme a sostegno della proposta avanzata dall’Aidaa, associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente, per impedire la vendita dei cuccioli di animali domestici nel periodo delle feste natalizie in quanto questo mercato favorisce in modo indiscriminato l’importazione di cuccioli dall’est Europa che arrivano in Italia in cattive condizioni fisiche, nonchè tolti alle loro madri prima della fine dello svezzamento.

In molti regalano un cucciolo a Natale e anche quest’anno saranno circa 350.000 i cuccioli di animali coinvolti (cani, gatti, tartarughe, uccellini ed altre specie) e circa il 40% di questi, è a rischio di abbandono.

In particolare i cani, solo quelli più fortunati finiscono in un canile, mentre molti, dopo le feste finiscono in mezzo ad una strada incontrando la morte per investimento.

Per frenare tutto questo, ecco il sito internet: www.firmiamo.it/proibitovenderecucciolianatale, per fa si che venga vietata la vendita di cuccioli in questo periodo, perchè non possono essere considerati dei regali.

Per questo, l’invito che gli ideatori di questa iniziativa fanno è quello, ancora una volta, di visitare gattili e canili dove ci sono 200.000 gatti e 150.000 cani pronti ad essere adottati ma che, anche per loro si pratichi l’adozione responsabile occorre infatti prima conoscere l’animale e farsi conoscere e per questo ci vuole il giusto tempo nonchè giusto modo di approccio.

Un animale ha bisogno di amore e di cure, per questo bisogna adottarlo solo quando si è veramente nelle condizioni di poterlo fare.