A fine anno in concomitanza con una serie di tornado insoliti per la stagione, in Arkansas (USA) si è verificata una vera e proprio pioggia di merli. Una moria all’apparenza inspiegabile dato che sono piombati sulla cittadina di Beebe migliaia di merli, forse un po’ troppi per cadere vittima di un vortice tornadico.

Alcune testimonianze inoltre smentirebbero la causa metereologica dell’accaduto: i merli sembravano infatti impazziti e pare volassero troppo bassi sbattendo tra loro e contro qualsiasi superficie.

Tra le ipotesi più accreditate troviamo una grandinata, o addirittura la probabilità che i merli siano stati spaventati dai fuochi d’artificio dell’ultimo dell’anno.

Come se non bastasse nel fiume Arkansas, in un’area distante circa 200 km da dove si sono scaraventati i merli, si è verificata una moria di pesci.

Si tratta di una sola specie, quella dei pesci tamburo, il che escluderebbe l’ipotesi di avvelenamento. Del resto non è la prima volta che piovono pesci dal cielo, come già era accaduto in India, ma rimane il mistero di avvenimenti così insoliti da sembrare quasi apocalittici.

di Giulia Chellini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.