Matrimonio: la scelta della location

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 20 Gen 2011 alle ore 12:02pm


Il ricevimento è un momento fondamentale di ogni matrimonio.Condividere il pasto con i propri ospiti è una tradizione che risale all’antica Roma dove il matrimonio non era considerato valido fino al momento in cui gli sposi spezzavano e mangiavano il pane con gli invitati.

Oggi il ricevimento rimane uno dei momenti più importanti del giorno delle nozze.

La scelta della location non è così semplice. Bisogna scegliere una location che si addica allo stile generale del matrimonio e che faccia fare bella figura.

I fattori che influenzano questa scelta sono:

– la distanza dal luogo della cerimonia: una location troppo distante dalla chiesa risulterebbe scomoda e potrebbe scoraggiare gli invitati.
– la grandezza della location da considerare tenendo presente il numero degli invitati, che non devono stare stretti ma non devono nemmeno sentirsi persi in un posto immenso.
– occorre poi valutare le caratteristiche dei propri invitati. Se, gli invitati sono prevalentemente giovani, sarà opportuno anche aggiungere un pò di musica e, perché no, uno spazio nel quale poter ballare. Se invece ci si trova di fronte a un numero superiore di persone anziane meglio optare per una location più sobria e classica.
– se il matrimonio si svolge di pomeriggio e gli invitati vengono da lontano, si fa necessaria la possibilità di doverli ospitare in albergo. Scegliere pertanto, uno dei tanti hotel per matrimoni presenti nella propria città, ma non è fondamentale che il ricevimento si svolga in un luogo non troppo lontano da adeguate strutture ricettive.
– come ultima cosa..bisogna prendere in considerazione il fattore è ovviamente quello meteorologico: location aperte sono consigliabili solo se si è certi che ci sarà bel tempo.

Se si vuole scegliere qualcosa di particolare una location atipica si potrebbe pensare ad un agriturismo, una dimora storica o un antico monastero.