Roma: tornano alla luce i fasti imperiali della famiglia dei Severi

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 10 Feb 2011 alle ore 1:00am

Sono sei le sculture di marmo risalenti al III secolo dopo Cristo che sono state ritrovate ieri a Roma, in via Anagnina.

Il fatto è accaduto durante alcune indagini archeologiche preliminari condotte per il piano di zona edilizia Anagnina 1, nella zona sudorientale della città.

Ebbene dagli scavi in una vasca di una villa romana è emerso un gruppo di reperti definiti dagli esperti di un inestimabile valore storico nonchè artistico.

Si tratta di una statua di Zeus a grandezza naturale, un ritratto di una bimba, un busto, due teste maschili e una femminile, attribuibili alla famiglia imperiale dei Severi.

Nella stessa zona erano già stati scoperti ritrovamenti archeologici molto importanti. Ora secondo questi recenti studi, è emerso che la villa sarebbe appartenuta a un funzionario di alto rango della famiglia imperiale.

La direzione degli scavi è stata diretta da Roberto Egidi.