“No slogan: l’eco-ottimismo ai tempi del catastrofismo” di Masi-Mariani-Georgiadis

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 11 Feb 2011 alle ore 1:00am

No slogan: l’eco-ottimismo ai tempi del catastrofismo
di Masi-Mariani-Georgiadis
Sangel Edizioni
pagg. 100
€ 8.00

“Il libro nasce per divulgare un metodo di pensiero, che senza alcuna pretesa di essere ‘il metodo’ vuole in tutta semplicità richiamare alla necessità di stare ai fatti, evitando la rituale equiparazione dell’uomo a cancro del pianeta e mirando invece a dare risposte all’esigenza di preservare la vita e l’ambiente, oggi e nel futuro.

Credere al concetto di ‘sostenibilità’ significa porre l’uomo al centro del sistema naturale in quanto dotato della capacità unica di leggere la realtà per mezzo di strumenti scientifici e di agire a ragion veduta sulla realtà stessa, con l’obiettivo di garantire non solo la sopravvivenza e la vita dignitosa ai propri simili ma anche il diritto ad una esistenza altrettanto dignitosa degli altri esseri viventi che popolano il pianeta. La speranza degli autori è quella di fornire alcuni strumenti critici necessari per attribuire il giusto peso a ciò che è noto con certezza, a ciò che è solo supposto ed infine a ciò che dev’essere visto come puro preconcetto, o credenza, in merito ai tanti temi legati al sistema climatico ed alla sua possibile modifica: insomma, un quadro di quello che rientra nei confini certi della scienza e di quello che invece appartiene alla pura speculazione. Il libro è il frutto di lunghe conversazioni fatte da un giornalista esperto di scienza e ambiente con con due noti e stimati esperti che usano lavorare sul dato scientifico e non sull’esposizione mediatica. ”

.

Attraverso questo libro gli autori Masi, Mariani e Georgiadis cercano di argomentare al meglio ciò che riguarda il clima.

La maggioranza delle risposte date riguardano domande inerenti cause più o meno gravi e più o meno conosciute riguardo i cambiamenti climatici durante l’arco di svariati anni.

Tra i condizionamenti appaiono significativi quelli di ordine economico, politico e geologico, affrontati soprattutto dal punto di vista scientifico.

Il libro è completato da schematici grafici che rendono ancor più evidenti le differenze sostanziali dell’ambiente, nell’ambiente.

“No slogan: l’eco-ottimismo ai tempi del catastrofismo” è un libro che incuriosisce, cercando allo stesso tempo di colmare ideologie sbagliate o poco considerate.

Masi, Mariani e Georgiadis: tre autori capaci di regalare, con parole semplici, concetti alquanto complicati, soprattutto per chi non ne ha a che fare tutti i giorni.

Recensione di Sara Rota