Sesso orale: più rischioso del fumo soprattutto in presenza di Papilloma virus umano

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 24 Feb 2011 alle ore 10:26am


Secondo diverse ricerche, sarebbero diversi gli eventuali effetti negativi sulla salute provocati dal sesso orale.

Ebbene si tratta di un rischio legato al papilloma virus umano (HPV), che viene trasmesso attraverso l’attività sessuale, conosciuto soprattutto nell’ambito del tumore del collo dell’utero.

Sembrerebbe che in America il tumore orale causato dal papilloma virus umano sia più comune di quello contratto a causa del fumo.

Infatti, una ricerca condotta da Maura Gillison della Ohio State University, presentata al meeting dell’American Association for the Advancement of Science a Washingto e pubblicata sul ‘Nydailynews’, sottolinea come si sia riscontrato un aumento del 225% dei casi di cancro orale negli USA tra il 1974 e il 2007, in prevalenza tra uomini bianchi.

I ricercatori, sottolineano che il rischio aumenti quanto più si frequentano partner con cui si pratica sesso orale.

Nel resto del mondo, il tabacco resta la causa principale del tumore alla gola e alla bocca ma è necessario prevenire il papilloma virus umano che, secondo il National Cancer Institute, esiste in 150 forme diverse, 40 delle quali, possono essere trasmesse per via sessuale.

Gli scienziati stanno ora testando i possibili benefici del vaccino già usato per il tumore al collo dell’utero anche per il tumore orale.