Silvio Forever: dal 25 marzo al cinema, la biografia non autorizzata

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 27 Feb 2011 alle ore 11:39am


Il 25 marzo arriverà nelle sale cinematografiche italiane un’autografia non autorizzata sul presidente del consiglio Silvio Berlusconi. Una figura amata ma anche odiata. Nel bene e nel male, è da ormai quasi vent’anni al centro della scena politica italiana ed internazionale.

“Silvio forever“, racconterà attraverserà video di repertorio, la vita del premier, dalla fondazione della Mediolanum all’acquisto del Milan fino ad arrivare alla scesa in politica, nonchè gli ultimi avvenimenti legati alle feste a Palazzo Grazioli.

La pellicola è diretta da Roberto Faenza e scritta con il contributo di Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo, i giornalisti del Corriere della Sera autori del libro “La Casta” distribuita da Lucky Red.

Si parte con un’intervista a Rosa Berlusconi, la madre del premier defunta, figura di spicco della famiglia.

Si ripercorrerà il ruolo di Silvio come imprenditore (lanciando e finanziando la televisione privata) che di politico (svolto a varie riprese negli ultimi vent’anni), nonchè per le sue vicende sentimentali.

Nel racconto si vede materiale d’archivio, in cui un giovane Cavaliere scherza con l’intervistatore. Poi ancora, diversi passaggi da Bruno Vespa, le sedute in parlamento, e le note vicende di palazzo Grazioli.

Un film documentario che farà sicuramente molto discutere..