marzo 2nd, 2011

Lady Gaga: un profumo a base di sangue e sperma

Pubblicato il 02 Mar 2011 alle 3:37pm

Non sa più cosa inventarsi Lady Gaga! La nota cantautrice statunitense di origine italiana, lancerà il prossimo anno sul mercato, secondo quanto scrive El Mundo, un profumo, ispirato pensate un pò.. ad un mix di sangue e sperma. (altro…)

Tra 3 anni una nuova applicazione per smartphone capace di scoprire il cancro in mezz’ora

Pubblicato il 02 Mar 2011 alle 11:31am

I ricercatori del Massachusetts General Hospital di Boston sono riusciti a sviluppare un sistema in grado di rilevare i tumori, analizzando semplicemente alcune migliaia di cellule, e risparmiando ai pazienti di sottoporsi a biopsie molto invasive. (altro…)

Ruby Rubacuori: accolta come una principessa dal magnate Richard Lugner per il Ballo delle Debuttanti

Pubblicato il 02 Mar 2011 alle 11:01am

Ruby Rubacuori è passata dal processo per le feste di Arcore al Ballo delle Debuttanti di Vienna. (altro…)

Il cervello al mattino fatica a svegliarsi

Pubblicato il 02 Mar 2011 alle 10:34am

Secondo uno studio, condotto dai ricercatori del dipartimento di Psicologia della Sapienza e dell’Associazione Fatebenefratelli per la Ricerca (AFaR), in collaborazione con i ricercatori delle università dell’Aquila e Bologna, il risveglio al mattino è fastidioso per tutti, questo dipenderebbe dal cervello in quanto si sveglierebbe ‘a zone’.

Ebbene sì, a causa del riposo notturno, il cervello è molto pigro al risveglio e questo si trasforma in una scarsa lucidità che permane nei primi 5 minuti dal momento in cui ci si sveglia.

Tale fenomeno, è detto ‘inerzia del sonno’, la cui spiegazione dello studio, è stata pubblicata su ‘Neuroscience’.

Il tutto dipenderebbe dalle aree posteriori del cervello che a quanto pare ‘si svegliano’ con ritardo rispetto alle altre aree cerebrali e, pertanto, al risveglio, causano un rallentamento delle capacità sensoriali e di integrazione.

Pediatria: come usare bene gli antibiotici, ecco le 5 regole

Pubblicato il 02 Mar 2011 alle 10:12am

La Societa’ Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (Sipps) da cinque consigli a tutti i genitori per un uso corretto degli antibiotici in eta’ pediatrica. (altro…)

La dieta mediterranea giova soprattutto alle giovani donne perchè ricca di ferro e cromo

Pubblicato il 02 Mar 2011 alle 9:44am

La dieta mediterranea fa bene a tutti ma in particolare sarebbe un toccasana per le giovani donne. (altro…)

Prenota ora 2 notti in un B&B italiano, il 5 marzo dormi gratis

Pubblicato il 02 Mar 2011 alle 9:23am

Torna anche quest’anno il B&B Day (il giorno del Bed and Breakfast), alla sua quinta edizione. (altro…)

Malattie rare: brevettato biomarcatore per valutare l’efficacia delle terapie per la cura della Sma

Pubblicato il 02 Mar 2011 alle 9:04am

Nel campo della ricerca sulle malattie rare, in particolare sulle atrofie muscolari spinali (Sma), un gruppo di malattie neuromuscolari rare caratterizzate dalla degenerazione degli alfa-motoneuroni del midollo spinale, cellule fondamentali per il movimento, è stato fatto un sostanziale passo avanti. (altro…)

Festa della donna: “La gardenia dell’AISM” sabato 5 e domenica 6 marzo

Pubblicato il 02 Mar 2011 alle 8:38am

Anche quest’anno torna in occasione della Festa della Donna, un’iniziativa a sostegno della sclerosi multipla. (altro…)

Il disturbo narcisistico di personalità: espressione della società?

Pubblicato il 02 Mar 2011 alle 8:23am

In un momento storico come quello attuale si parla spesso di patologie narcisistiche, soprattutto ultimamente, in seguito all’annuncio circa la cancellazione del Disturbo Narcisistico di Personalità dalla nuova edizione del Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (Dsm V, a cura dell’American Psychiatric Association), previsto per il 2013. Il rischio della sua scomparsa dall’elenco dei disturbi mentali riconosciuti, muove, da parte di molte istituzioni, dubbi e perplessità, avanzando motivazioni di ordine economico alla base di politiche mirate, da parte delle case farmaceutiche e delle società assicurative, mondiali. C’è chi imputa il motivo della presunta cancellazione all’obsolescenza concettuale della diagnosi e chi sostiene che certe caratteristiche si sono talmente diffuse e socializzate da non poter essere più distinte come patologiche. (altro…)