Ricetta elettronica: si parte dal 1° aprile con la Valle D’Aosta

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 10 Mar 2011 alle ore 10:05am


Dopo i certificati online, a breve arriveranno anche le ricette elettroniche. Ben presto in tutte le regioni italiane, i pazienti non presenteranno più nelle farmacie la ricetta cartacea, ma soltanto la tessera sanitaria e attraverso un codice, il farmacista accederà alla prescrizione del medico.

Con questa nuova procedura, si stima un risparmio di circa il 30% sulla spesa farmaceutica, pari a 2 miliardi di euro ogni anno.

Per i medici che non si metteranno in linea con questa nuova norma, sono previste delle sanzioni.

Giacomo Milillo, segretario nazionale della Federazione medici di famiglia, attraverso l’Adnkronos Salute spiega però, che “I camici bianchi saranno sanzionabili solo se in possesso di tutti gli strumenti idonei a far funzionare il sistema”.

Il quale dovrebbe partire dalla Valle D’Aosta dal 1° aprile fino ad arrivare entro l’estate anche in altre regioni tra cui Emilia Romagna, Campania, Abruzzo e Calabria.