Depressione: mestruazioni abbondanti possono causarla per carenza di ferro

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 17 Mar 2011 alle ore 10:01am


Secondo dei recenti studi si scopre che un italiano su quattro è depresso, e per quanto riguarda le donne arriva la conferma che esista una correlazione tra depressione e ciclo mestruale.

In Italia sono 9 milioni le donne che soffrono di questa patologia. Un ciclo molto abbondante può causare il mal di vivere, dovuto appunto alle forti perdite di ferro che vanno a compromettere la funzionalità del cervello e di conseguenza l’umore femminile.

La depressione arriva da un abbassamento dei livelli del ferro nel nostro organismo. Un sintomo molto accentuato dei primi segnali di questo sbalzo si ritorva nella perdita dei capelli.

Uno studio milanese ha analizzato questa correlazione, secondo cui il problema si accentuerebbe con la primavera influenzando anche il rendimento professionale.

Infatti il 28% delle donne soffre di problemi di concentrazione ed affaticabilità mentre il 23% è costretta a rinunciare all’attività fisica per eccessiva spossatezza durante i giorni in cui si hanno le mestruazioni.

Se il ciclo è anche abbondante può creare dei veri e propri stati di disagio nei confronti della vita di tutti i giorni, e il tutto arriva a ripercuotersi sul lavoro e la qualità della vita.

Gli esperti raccomandano di rivolgersi subito al medico, in quanto un rimedio a questo stato depressivo c’è ed è quello dell’assunzione di pillola anticoncezionale a base di estrogeno naturale, che riduce la perdita di sangue e il conseguente livellamento del ferro.