Daniela Rosati suora laica

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 19 Mar 2011 alle ore 10:34am


Daniela Rosati diventerà suora ma sarà laica. Ex conduttrice famosa anche per essere stata moglie di Adriano Galliani, amministratore delegato del Milan. La Rosati sarebbe arrivata a questa scelta dopo aver avuto i primi contatti profondi con la fede sei anni fa, quando è arrivata la chiamata da Santa Brigida.

Ad annunciare questa decisione, in occasione della festa dell’Ordine di Santa Brigida, che il 17 marzo 2011 (giorno anche dei 150 dell’Unità d’Italia) ha celebrato il centenario della sua rifondazione.

Daniela Rosati ha spiegato di non essere diventata una suora nel senso classico del termine, poiché non ha preso i voti. Resta una persona laica che si impegna a seguire le regole dell’ordine monastico cui appartiene prestando servizi e diventando una “oblata brigidina”.

La sua appartenenza è alla congregazione delle Suore Oblate dello Spirito Santo. Ricordiamo che la Rosati fino a qualche anno fa era buddista. Poi a causa di varie vicissitudini che sono accadute nel corso della sua vita, compresi due matrimoni andati mali, hanno portato a questa svolta.

Si è aggiunto, così, anche il dolore per la perdita di quattro bambini per incapacità di portare avanti una gravidanza.

Daniela Rosati ha annunciato che non abbandonerà la televisione e la conduzione, ma per ora è in pausa in attesa di capire come riorganizzare la sua nuova vita.