Su Youtube spopola il trailer parodia del processo Ruby – Berlusconi

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 01 Apr 2011 alle ore 10:56am


Da alcuni giorni è reperibile in rete un trailer molto attuale che sta facendo molto parlare di sè. Si tratta di un video (lo riportiamo sotto), che ad oggi conta già oltre 77mila visualizzazioni e si intitola Il processo Ruby berlusconi Trailer Dal 6 Aprile 2011.

E’ evidente il riferimento al processo a carico del premier Silvio Berlusconi che lo vede indagato per il caso Ruby Rubacuori, che si terrà in prima udienza il prossimo 6 aprile nell’aula del tribunale di Milano.

Il video è scritto e diretto da Giancarlo Fontana e Giuseppe G. Stasi, ed inizia con la seguente frase: Sembrava un giorno qualunque ed ecco che un ragazzo si avvicina ad una donna e le chiede “scusi oggi è il 4 o il 5? Oggi è il 6 di aprile, risponde lei.

A quel punto il giovane scappa via, arriva di corsa al supermercato, chiama in ufficio dandosi malato ed arriva a casa dove trova la findazata in compagnia di altri due uomini. Ma questo conta poco.

La sua unica preoccupazione è quella di prendere il telecomando e di posizionarsi davanti alla tv perchè “sta per arrivare l’evento mediatico del secolo, la diretta che tutte le tv vorrebbero, tranne Rete4”. Il tutto è sottotitolato in inglese.

Eppure il giorno del processo, in aula non ci sarà nessuna telecamera come deciso dall’ordinanza del presidente del collegio giudicante Giulia Turri, che ammetteva inizialmente la Rai che avrebbe ceduto gratis le immagini a emittenti di tutto il mondo, è stata revocata dall’Avvocato generale dello Stato, Laura Bertolè Viale, e dal procuratore generale, Manlio Minale, responsabili della sicurezza nel palazzo.

Questa decisione, è stata voluta anche dai procuratori aggiunti Ilda Boccassini e Pietro Forno nonché dal pubblico ministero Antonio Sangermano, che si erano dichiarati contrari alle riprese video del dibattimento poiché sostengono che la presenza delle telecamere in aula potrebbe influire sulla genuinità delle dichiarazioni rilasciate dai testimoni.