Depressione: un aiuto anche dal magnesio

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 15 Mag 2011 alle ore 11:05am


La depressione si manifesta con lunghi periodi di tristezza e disperazione. Chi ne è affetto, perde interesse verso tutte le cose che prima procuravano piacere.

Ebbene in questo caso è importante rivolgersi a degli esperti, che sapranno aiutarvi: psicologo e psichiatra, risaliranno alle cause scatenanti, e attraverso terapie mirate vi accompagneranno durante il percorso di guarigione.

Un aiuto naturale, però, può venire anche dal magnesio. Esso aiuta a combattere la depressione in quanto rappresenta un “minerale antistress“, ricco di proprietà psico-fisiche atte a migliorare il benessere del nostro organismo.

Il magnesio viene usato in oligoterapia per le numerose proprietà terapeutiche: rilassa il sistema nervoso; svolge un’azione antidepressiva, cura le patologie cardiovascolari; migliora la rigenerazione cellulare; aumenta l’elasticità dei tessuti ed elimina le calcificazioni dannose dei tessuti molli e delle articolazioni.

Accade spesso, che in alcuni periodi della nostra vita possiamo perdere o consumare molto magnesio, soprattutto in situazioni di stress prolungato, eccessiva sudorazione, gravi ustioni o lesioni, diarea e vomiti.

In tutte queste situazioni, occorre correre ai ripari, andando ad integrare il magnesio nel nostro fisico.

Vediamo allora perché il magnesio contribuisce a curare la depressione.

Il magnesio può stimolare la produzione di serotonina, il cosidetto “ormone del buonumore“, in pratica, agisce su recettori specifici del cervello, e svolge un’azione analgesica, antidepressiva e stabilizzante del tono dell’umore.

Lo stress continuo, tende ad esaurire le riserve di magnesio in quanto l’organismo lo utilizza a causa della sua proprietà calmante e antidepressiva.

E per questo, una sua carenza può produrre depressione, nervosismo, ansia, tic nervosi e insonnia.

Infatti, è stato riscontrato, che anche durante la sindrome pre-mestruale e in menopausa, a causa degli squilibri ormonali, ci sono notevoli abbassamenti dei livelli di magnesio, con conseguente depressione, senso di inadeguatezza e irritabilità.

Dove trovare il magnesio

Gli alimenti che lo contengono sono: il cioccolato fondente che produce un’enzima simile alla seratonina, le verdure verdi fresche (essendo un elemento essenziale della clorofilla), legumi e cereali integrali (perché più dell’80% viene rimosso dai trattamenti di raffinazione), la soia, i fichi, il mais, le mele, i semi oleosi, e soprattutto, noci, mandorle e banane.

Il magnesio è poi presente anche nel pesce, nell’aglio, nel tofu, nelle pesche e nelle albicocche.

La dose giornaliera di magnesio raccomandata è 1000 mg. Se non si riesce a raggiungere questa quantità è possibile assumere degli integratori ad integrazione della dieta.