Bagno turco: depura il corpo e combatte la cellulite

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 18 Mag 2011 alle ore 8:00am


Il bagno turco usando il vapore, depura il corpo attraverso la traspirazione della pelle.

Apporta diversi benefici al nostro organismo, favorire la circolazione poiché l’effetto del calore causa la dilatazione dei vasi sanguigni, favorisce una profonda pulizia e purifica la pelle.

Il calore emesso provoca l’apertura dei pori della pelle con il relativo aumento della sudorazione. L’epidermide appare più luminosa, elastica e morbida in quanto con il sudore si eliminano le tossine e si stimola il rinnovamento cellulare.

Ancora più efficace, se si asportano le cellule morte attraverso un guanto di crine.

Il bagno turco, inoltre, ha un effetto tonificante, rilassante che riduce anche tensioni e stress accumulati. Si svolge in un locale dove l’umidità arriva al 100 per cento.

Grazie ai benefici che apporta, il bagno turco stimola anche l’eliminazione dei liquidi che ristagnano nei tessuti cutanei, contrastando, quindi, gli inestetismi della cellulite.

Il consiglio è quello di sottoporsi ad una seduta che vada dai 10 ai 20 minuti. Per favorire ulteriormente la circolazione all’interno del bagno turco è bene sdraiarsi e sollevare le gambe più in alto possibile. Al termine del trattamento, effettuare una doccia fredda per un’azione vasocostrittiva e un riequilibrio cardiaco.

Si raccomanda, naturalmente, di evitare di mangiare un’ora prima di fare il bagno turco, reintegrare sempre i liquidi persi bevendo molta acqua e succhi di frutta, mangiare molta verdura.