Come ricoprire un fiore con la cera

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 18 Mag 2011 alle ore 8:01am


I fiori sono belli e profumati, ma in pochi giorni, si seccano e restano, pertanto, solo petali appassiti.

Ecco allora che esistono tanti modi per conservare un fiore, ma questo, a lungo andare, potrebbe comunque perdere il suo splendore.

Vi proponiamo un rimedio che vi impiegherà pochissimo tempo per la conservazione del vostro fiore preferito:

Occorrente:

– Fiore
– Candela di cera bianca priva di coloranti
– Accendigas
– Pinza per ciglia
– Vaschetta di plastica
– Pennello piccolo a setole morbide

Procedura:

1. Prendete un fiore a piacere, ad esempio una rosa grande e sbocciata. Prima di procedere con la colatura di cera, potete scegliere di verniciare il fiore con una bomboletta spray del colore che desiderate. In un pentolino, fate sciogliere a bagnomaria una candela bianca e priva di coloranti. Potete anche sciogliere la cera con un’accendigas.

2. Eliminate il cordino dalla cera che deve essere disciolta completamente. Mettete la rosa, pulita ed asciutta, in un contenitore basso di plastica. Versate sulla rosa la cera, molto lentamente, facendo attenzione a non piegare i petali con il peso della cera liquida. A questo punto con una pinzetta per le ciglia, spostate delicatamente i petali per far colare la cera.

3. Girate pian piano la rosa nel contenitore e colate la cera anche sull’altro lato del fiore. Accertatevi che la cera abbia ricoperto bene l’intero fiore in modo da evitare che si formino delle muffe successivamente. Lasciate raffreddare per alcuni minuti. Con un pennellino, posizionate bene i petali e fate delle striature per dare un effetto ottico. Lasciate raffreddare completamente.