Glutei sodi: alimentazione, effetto yoyo, esercizi

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 19 Mag 2011 alle ore 10:38am


Per riuscire ad avere dei glutei sodi, come prima cosa, occorre pensare all’alimentazione.

Oltre alla sedentarietà, i nostri glutei odiano anche le diete a ripetizione. Accade spesso, infatti, che ogni volta che si esegue una dieta e si riprendono i chili persi, l’organismo mette da parte delle riserve per il prossimo periodo di magra.

Per questo, per evitare di ingrassare sul didietro, bisogna innanzitutto evitare l’effetto yoyo.

Pertanto, è necessario condurre un’alimentazione poco grassa, ricca di proteine che nutrono la massa muscolare.

Evitare al massimo di mangiare dolci, ad alto indice glicemico come: bibite, caramelle, riso e pasta, che si tramutano subito sotto forma di cellule adipose.

Per aumentare la muscolatura dei glutei è importante che facciate alcuni esercizi.

Basta una seduta 1 giorno su 2, aumentando progressivamente la difficoltà e l’intensità.

Estensione dell’anca a gamba tesa.

Al suolo, a quattro zampe, inginocchiate appoggiandovi sui gomiti. Inspirate e tendete una gamba all’indietro. Espirate durante il movimento e poi tornate nella posizione di partenza. E ricominciate.

Programma:
Principiante: 3 serie di 25 movimenti con 2 minuti di riposo.
Intermedio: 4 serie di 35 movimenti con 1 minuto e mezzo di riposo.
Avanzato: 5 serie di 40 movimenti con 1 minuto di riposo. Tappa 2: Allenate la muscolatura

Esercizi da fare in palestra per allenare i glutei

Abduzione dell’anca a gamba tesa.
Sdraiate sul fianco sinistro, con la testa appoggiata sul braccio sinistro e le gambe a 90° e tese.
Inspirate e alzate la vostra gamba destra tesa verso l’alto. Espirate durante il movimento. Tornate nella posizione di partenza inspirando e ricominciando.

Programma:
Principiante: 3 serie di 20 movimenti con 1 minuto e mezzo di riposo.
Intermedio: 4 serie di 30 movimenti con 1 minuto e 15 secondi di riposo.
Avanzato: 5 serie di 40 movimenti con 1 minuto di riposo.

Mantenimento per come conservare dei bei glutei, glutei muscolosi

Glutei sdraiata sulla schiena

Sdraiate schiena a terra, con le gambe piegate, i piedi a contatto con il suolo e divaricateli alla larghezza del bacino, con le braccia lungo il corpo.
Sollevate il bacino contraendo i glutei quanto più possibile. Quando le cosce si troveranno nel prolungamento della schiena, scendete.

Programma:
Principiante: 3 serie di 15 movimenti con 1 minuto e mezzo di riposo.
Intermedio: 4 serie di 20 movimenti con 1 minuto e 15 secondi di riposo.
Avanzato: 5 serie di 25 movimenti con 1 minuto di riposo

Per avere un fondoschiena perfetto, per completare il vostro programma dovete svolgere una serie di trattamenti specifici.

Uno scrub: da fare almeno due volte alla settimana. In questo posto, a causa di una vita sedentaria, la pelle delle natiche è più rugosa che in altre parti del corpo. Lo scrub favorisce la penetrazione dei principi attivi dimagranti.

– Passate un getto di acqua fredda, serve a rassodare i tessuti.

– Usate una crema anticellulite: mattino e sera.

– Un massagio snellente: da fare dall’estetista (palp & roll) o in casa: mettete una mano su ogni gluteo e risalite premendo con forza, dalla base della natica alla vita, poi scendete con delicatezza. Picchiettate per attivare la circolazione sanguigna e ossigenare i tessuti. Finite con dei movimenti ascendenti vigorosi.