Flavia Vento condannata in sede penale per diffamazione a Monica Cirinnào

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 20 Mag 2011 alle ore 10:35am


Si è concluso con una condanna per ingiurie e diffamazione il processo in sede penale a carico di Flavia Vento.

La vicenda si riferisce ad alcune frasi che la showgirl romana aveva scritto sul suo blog nel 2008: dopo una visita al canile della Muratella, la Vento aveva infatti attaccato l’allora delegata del sindaco per i Diritti degli Animali, Monica Cirinnà.

A rendere noto l’esito della causa la stessa Cirinnà, che fa sapere: “Il giudice della X sezione penale Roberta Conforti ha ritenuto colpevole Flavia Vento per le ingiurie e le diffamazioni indirizzate alla mia persona. Il giudice, concesse le attenuanti generiche, ha condannato l’imputata alla pena di euro 300 di multa, oltre al pagamento delle spese processuali”.

Monica Cirinnà dopo la sentenza in sede penale, citerà in giudizio la soubrette anche in sede civile e, a risarcimento ottenuto, devolverà l’intero importo alla causa dei diritti degli animali e alla costruzione di un nuovo canile a Roma.