maggio 22nd, 2011

Figli adolescenti: i genitori e l’importanza dell’ascolto

Pubblicato il 22 Mag 2011 alle 8:59am

Tutti i genitori si definiscono preoccupati nei confronti dei figli adolescenti. Molti di loro, lamentano il comportamento scontroso dei figli senza però capire le cause. (altro…)

Viso: la couperose, cause e rimedi

Pubblicato il 22 Mag 2011 alle 8:57am

Di couperose ne è colpito il 15% della popolazione. Essa è causata da una sensibilità cutanea. Si tratta di un disturbo del microcircolo che richiede cure specifiche per la risoluzione del problema. (altro…)

Giovani italiani e biotecnologie

Pubblicato il 22 Mag 2011 alle 8:56am

Da un’indagine condotta da Eurisko per conto di Farmindustria, di cui si legge su Agi, emerge che molti giovani ne hanno sentito parlare, solo il 39%. (altro…)

Dal 21 al 29 maggio Settimana nazionale della Sclerosi Multipla

Pubblicato il 22 Mag 2011 alle 8:55am

Dal 21 al 29 maggio si celebra la Settimana nazionale della sclerosi multipla. In tutta Italia, convegni ed eventi ricorderanno lo stato della ricerca scientifica sulla malattia e le iniziative di sostegno promosse da Aism, Associazione Italiana Sclerosi Multipla Onlus. (altro…)

I consigli per chi ha i capelli grassi

Pubblicato il 22 Mag 2011 alle 8:55am

I capelli sono grassi quando c’è un’ipersecrezione di sebo a carico delle ghiandole sebacee. Il cuoio capelluto in questo caso è soffocato e il sebo si diffonde su tutto il capello. (altro…)

Conosciamo la neuropatia e la polineuropatia

Pubblicato il 22 Mag 2011 alle 8:53am

La neurite è un termine che sta ad indicare uno stato infiammatorio acuto a carico di un nervo periferico. (altro…)

Come riconoscere i bambini viziati

Pubblicato il 22 Mag 2011 alle 8:52am

I “bambini viziati” non sono altro che bambini sottoposti a continue ansie o pressioni da parte di genitori. (altro…)

Basilico: conosciamo le sue preziose propretà

Pubblicato il 22 Mag 2011 alle 8:51am

Già gli antichi, sostenevano che il basilico avesse il potere di respingere i serpenti, che fosse utile per curare l’infermità mentale, l’itterizia e la lebbra.

A tutt’oggi il basilico è considerato dalla medicina indiana come un ottimo depurativo per il benessere fisico e mentale.

Il basilico è una pianta aromatica, che ha diverse proprietà che lo rendono utile molteplici patologie.

In esso troviamo eugenolo, linaiolo e metilcavicolo, che lo rendono un antimicrobico utile a combattere mal di gola e influenze accompagnate da complicanze di origine batterica.

Può essere un ottimo tonificante per il sistema cardiovascolare, efficace anche per contrastare gli sbalzi di pressione.

Inoltre, secondo un recente studio condotto in India il basilico avrebbe anche la capacità di alleviare i dolori derivanti dall’artrite.

L’assunzione del succo concentrato in pastiglie può ridurre notevolmente le dimensioni delle articolazioni ingrossate e doloranti conseguenza di questa malattia.

Sempre grazie a questo studio, i ricercatori hanno scoperto che l’eugenolo, sostanza che conferisce al basilico il suo tipico aroma, la sua assunzione a crudo delle foglie di questa pianta possa combattere diversi tipi di infiammazione come il raffreddore e alcune malattie della pelle.

Ma non solo. Il basilico ha proprietà digestive, antispasmodiche, contrasta l’aerofagia, anche nervosa, agendo come sedativo. È pertanto efficace contro le coliche e per calmare la nausea.

Infine può essere un valido rimedio contro l’insonnia, per combattere il mal di testa e, per via esterna, utilizzato per bagni tonificanti.

Latte e derivati: cosa c’è da sapere

Pubblicato il 22 Mag 2011 alle 8:40am

Tra i prodotti lattiero-caseari troviamo un gran numero di alimenti:

– il latte (pastorizzato, crudo, UHT, concentrato…); – i formaggi; – gli yogurt e i latti fermentati; – le creme e i dessert a base di latte.

Panna fresca e burro non rientrano, invece, nei prodotti lattiero-caseari, ma nei corpi grassi. Dei prodotti caseari possiamo dire che sono ricchi di principi nutritivi come:

– proteine di buona qualità, ma in quantità inferiore rispetto alle carni; – acidi grassi e colesterolo in quantità più o meno considerevoli, secondo il grado di “alleggerimento” del prodotto. Pertanto, i prodotti allo 0% sono quasi privi di materie grasse; – vitamine idrosolubili (le vitamine del gruppo B) e vitamine liposolubili (prodotti interi o parzialmente scremati); – minerali e oligoelementi in quantità inferiori; – “zuccheri” (glucidi) la cui qualità varia a seconda del procedimento tecnologico di produzione.

Il formaggio è più ricco di calcio rispetto al latte. Essendo un derivato del latte, ha la stessa origine e gli stessi costituenti, ma i tenori e le composizioni pur essendo simili, in modo significativo in funzione del procedimento di produzione utilizzato. I formaggi (del tipo latte incagliato, poi coagulato) hanno tenori molti più alti di lipidi, di proteine, di calcio rispetto al latte o allo yogurt.

L’attività del neonato natante da 4 mesi a 3 anni

Pubblicato il 22 Mag 2011 alle 8:00am

Il neonato a partire dai 4 mesi, non impara a nuotare. Ciò nonostante, mostra di trovarsi molto bene sia sopra e che sott’acqua. (altro…)