Dal 21 al 29 maggio Settimana nazionale della Sclerosi Multipla

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 22 Mag 2011 alle ore 8:55am


Dal 21 al 29 maggio si celebra la Settimana nazionale della sclerosi multipla. In tutta Italia, convegni ed eventi ricorderanno lo stato della ricerca scientifica sulla malattia e le iniziative di sostegno promosse da Aism, Associazione Italiana Sclerosi Multipla Onlus.

La sclerosi multipla è una patologia che colpisce oltre 61mila italiani e ogni anno si presentano circa 1800 nuovi casi, soprattutto tra le donne.

La ricerca sta lavorando molto in questo campo, si cerca di capire le cause. Numerosi gli studi tra cui quello del prof. Paolo Zamboni.

La Sclerosi Multipla, è una malattia che colpisce prevalentemente i giovani tra i 20 e i 40 anni. Lo scopo dei tanti ricercatori è quello di trovare le terapie capaci di consentire una qualita’ vita soddisfacente ai malati nonchè prospettive per trovare la cura definitiva.

Aism nel corso della Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla, fara’ il punto sullo stato di avanzamento della ricerca, in particolare su alcuni ambiti come la genetica, le staminali, i farmaci in uso e quelli in via di approvazione.

Anche quest’anno, all’interno della Settimana Nazionale, si celebrerà la Giornata Mondiale della SM. Iniziativa che coinvolgerà 40 paesi di tutto il mondo. Il nostro Paese risponde con la Campagna FASTFORWORLD: “fai andare più veloce il mondo della ricerca, l’unica arma per sconfiggere la malattia”.

Da un’indagine Doxa condotta su un campione di 700 italiani è emerso che 2 italiani su 3 sono bene informati su cosa è la sclerosi multipla e 1 su 3 conosce la malattia solo di nome.

Stasera a Genova, ci sarà un evento musicale a sostegno di questa causa: al teatro Gustavo Modena, il gruppo Saiwa Band & for Aism tiene lo spettacolo “All’ombra dell’ultimo sole…”, un omaggio a Fabrizio De Andrè.

La band è nata nel 2006 grazie ad alcuni dipendenti della Saiwa, oggi Kraft Foods e tuttora si esibisce in via del tutto amatoriale.

Il concerto, prevede un contributo libero, raccoglie i fondi a favore di Aism e vedrà una replica a Milano, venerdì 27 maggio.