Sapete pulire i vostri gioielli?

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 26 Mag 2011 alle ore 8:30am


I gioielli sono belli da indossare e da vedere ma occorre anche saperli custodire e curare affinchè il passare del tempo non rovini il loro splendore, per questo, devono essere puliti.

Ecco allora, alcuni validi consigli per mantenere i vostri gioielli in ottimo stato.

1. Per poter rimuovere l’eventuale sporcizia, si consiglia di preparare una pasta mischiando un cucchiaino di sapone neutro ad alta concentrazione e privo di sostanze aggressive, con un cucchiaino di bicarbonato. Dopo aver creato questo composto, dovrete strofinare il gioiello, con le mani o con uno spazzolino e dovrete risciacquare il tutto con acqua tiepida.

2. Se invece, si tratta di anelli in oro, questi diventano opachi a causa degli impercettibili segni superficiali dovuti allo sfregamento, in questo caso, si consiglia vivamente di portarli dall’orafo per effettuare la lucidatura meccanica.

3. L’argento può essere pulito utilizzando i prodotti in commercio come le creme, che garantiscono una durata maggiore, o quelli a immersione, più pratici ma con durata minore. Applicate il prodotto, o immergete il gioiello in acqua e lucentiere, aspettate che il prodotto agisca, sciacquate e asciugate. Per rallentare l’ossidazione dell’argento, si consiglia di conservare i gioielli in un feltro o in una velina, al buio e in un luogo asciutto.