Donne più generose nel donare organi rispetto a partner e consanguinei

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 28 Mag 2011 alle ore 12:07pm


Nel campo dei trapianti, nello specifico delle percentuali di donazioni di organi da vivente, quelli che si effettuano tra coniugi o consanguinei, emerge che questo gesto d’amore è compiuto soprattutto dalle donne, che dimostrano una maggiore generosità rispetto agli uomini.

Le donne, sono più predisposte ad accogliere e a condividere il proprio corpo con un’altra creatura, forse anche grazie alla maternità.

L’essere femminile, considera se stessa come un “contenitore” di vita, pronto a donarne a sua volta, avendo meno paure sacrificare una parte di sé per la salute di chi amano.

Il Centro Nazionale Trapianti ha raccolto queste cifre nel mondo delle coppie: da qui emerge che il 71,4% di donazioni (di reni, soprattutto), proviene dalla parte femminile, mentre appena il 24,4% dai partner uomini.

I due terzi degli organi trapiantati e delle donazioni proviene appunto dalle donne, che, a loro volta, ne ricevono solo un terzo. I dati sono stati presentati nel corso della Giornata Nazionale per la Donazione degli Organi, che si è celebrata il 26 maggio.