giugno 4th, 2011

Tie-ups: la prima cintura in plastiche reciclabili

Pubblicato il 04 Giu 2011 alle 9:09am

Tie-ups, è un accessorio moda totalmente innovativo. E’ la prima cintura interamente realizzata in plastiche pregiate e riciclabili. (altro…)

Non date i cellulari ai bambini: i consigli dei pediatri

Pubblicato il 04 Giu 2011 alle 9:08am

L’OMS fornirà indicazioni piu’ accurate sulla sicurezza dei telefoni cellulari – dopo l’allarme lanciato in questi giorni da un gruppo di esperti sul rischio tumori – i pediatri della FIMP diffondono un decalogo con una serie di norme di buoni comportamenti per una corretta prevenzione.

Non si tratta di ”raccomandazioni scientifiche”, ci tiene a precisare il presidente della Fimp, Giuseppe Mele, ma ”consigli che lascio al buonsenso delle famiglie”.

Ecco le 8 regole da seguire:

1. Non usare coperte elettriche o altri dispositivi elettrici dove si dorme (ad esempio la luce notturna sul comodino).

2. Controllare dove si trovano l’interruttore centrale ed il salvavita e non dormire vicino ad essi.

3. Non passare troppo tempo vicino ad apparecchiature elettroniche accese (ad esempio la sveglia sul comodino).

4. Non lasciare che i bambini guardino la cottura del cibo all’interno del forno a microonde.

5. Tenere il router wi-fi il piu’ lontano possibile dai familiari, mettendolo in un cassetto o in un armadio.

6. Tornare al telefono fisso e liberarsi del cordless in casa.

7. Non dare i cellulari ai bambini.

8. Usare un auricolare a filo e non un dispositivo bluetooth.

Giovane cinese di 17 anni vende rene per comprare l’Ipad2, è in grave condizioni

Pubblicato il 04 Giu 2011 alle 9:07am

Era disposto davvero a tutto pur di avere l’ultimo modello di Ipad! E’ la storia di un 17enne cinese che ha venduto un rene per riuscire a comprarlo. (altro…)

Scomparsa di Stefan Seebacher: ritrovato il cellulare del ragazzo

Pubblicato il 04 Giu 2011 alle 9:06am

E’ mistero sulla scomparsa del 17enne Stefan Seebacher, avvenuta tra sabato e domenica scorsi, dopo una festa in discoteca a Bolzano. (altro…)

I rifiuti elettronici sono dannosi per la salute

Pubblicato il 04 Giu 2011 alle 9:05am

I rifiuti elettronici possono causare un’infiammazione delle vie respiratorie, generare stress ossidativo e danneggiare il Dna delle cellule dei polmoni: pertanto, possono essere considerati dei potenziali cancerogeni.

A dimostrarlo è uno studio apparso sulla rivista Environmental Research Letters in cui sono stati analizzati gli effetti dannosi provocati sulle cellule dell’epitelio respiratorio umano, dai materiali che costituiscono le «carcasse» di computer, televisioni, stampanti, cellulari e altri apparecchi elettronici.

Sembra che coltivando le cellule in un terreno in cui erano presenti i componenti solubili dei rifiuti elettronici i ricercatori hanno osservato un aumento dei livelli di interleuchina-8 – fattore chiave nei processi infiammatori – di specie reattive dell’ossigeno – capaci di danneggiare le strutture cellulari – e di p53 – proteina attivata dai danni al Dna, responsabile di diversi processi coinvolti nello sviluppo di neoplasie.

Sia l’infiammazione che lo stress ossidativo possono causare danni al Dna e conseguentemente indurre lo sviluppo di tumori, ma non solo…

Essi sono causa anche di altre patologie, come le malattie cardiovascolari.

Le discariche elettroniche poste all’aria aperta dovrebbero essere vietate, e chi ci lavora a stretto contatto, dovrebbe essere adeguatamente protetto.

Inoltre, per la produzione degli apparecchi elettronici dovrebbero essere utilizzati materiali più sostenibili dal punto di vista ecologico e per la salute umana.

Robbie Williams si inietta il testosterone 2 volte a settimana

Pubblicato il 04 Giu 2011 alle 9:04am

Il tabloid inglese “The Sun” ha pubblicato un articolo, secondo il quale, il cantante dei “Take ThatRobbie Williams, si sarebbe recato dal medico per chiedergli di prescrivergli l’ormone della crescita, efficace anti-aging, ma dopo attente analisi sarebbe risultato necessario per un altro trattamento. (altro…)

Mirtilli: efficaci contro il colesterolo

Pubblicato il 04 Giu 2011 alle 9:00am

Il colesterolo si combatte anche con i mirtilli. A sostenerlo uno studio condotto da Wallace Yokoyama del dipartimento per l’Agricoltura degli Stati Uniti, recentemente pubblicato su Agricultural Research, il quale dimostra come il mirtillo possa essere un valido aiuto per tenere sotto controllo il livello del colesterolo. (altro…)

L’evasione fiscale del lavoro sommerso

Pubblicato il 04 Giu 2011 alle 8:50am

Nel 2008 una parte non trascurabile dell’economia italiana oscillava tra i 255 e i 275 miliardi di Euro, pari ad una fascia tra il 16 e il 17,5 per cento del Pil, che sarebbe rappresentata da attività svolte in nero. (altro…)

Sandali da gladiatore: fanno male a tendini e polpacci

Pubblicato il 04 Giu 2011 alle 8:30am

I sandali “da gladiatore”, quelli piatti e con fascette più o meno lavorate, in cuoio, stoffa o altro materiale variamente decorato, sono dannosi per la salute di piedi e polpacci.

A rivelarlo podologi e ortopedici. L’allarme è stato lanciato dai britannici, ma gli specialisti italiani sono del tutto concordi.

Lorraine Jones della Society of Chiropodists and Podiatrists, sostiene che queste calzature ultrapiatte possono causare lo stiramento del tendine di Achille e l’indolenzimento dei muscoli del polpaccio.

Da qui un dolore sordo che può svilupparsi dopo un paio di settimane dall’uso.

Mauro Montesi, presidente dell’Associazione italiana podologi sostiene: “E’ vero. Il fatto è che basta ‘scendere’ da calzature con un tacco normale di 4-5 cm per provocare, indossando queste ‘pianelle’, uno stiramento del tendine d’Achille e del muscolo del polpaccio”. Ma non è tutto…

Con questi tipi di calzature, giacchè il tallone normalmente è più piccolo rispetto a quello del piede: si rischiano vescicole e callosità da sfregamento.

Infatti, le fascette che si intrecciano sul davanti, possono moltiplicare il pericolo di arrossamenti e vesciche sulle dita.

Lorraine Jones sottolinea invece che: “Generalmente questi sandali hanno suole in cuoio sottilissime, con una capacità di assorbimento d’urto pari a zero per piedi e gambe”.

In sostanza, se in genere sono i tacchi troppo alti a essere messi sotto accusa, anche le scarpe rasoterra non favoriscono il benessere di piedi e gambe.

Per Montesi, il sandalo ideale è infradito, che lascia il piede libero, con una suola non troppo sottile, una pianta larga come quella del piede e un tacco massimo di 4 cm. Deve essere in vero cuoio e non in plastica: quest’ultimo materiale favorisce l’eccessiva sudorazione, le dermatiti e le bolle d’acqua.

Per i più piccoli, dai cinque anni in poi, l’esperto raccomanda sandali che lascino sempre la possibilità di articolare le dita. E per i ragazzi, che indossano spesso scarpe da ginnastica, il consiglio è quello di indossare sempre un calzino sottile di cotone.

Cellulite: come eliminarla? Microterapia, mesosterapia e crioelettroforesi

Pubblicato il 04 Giu 2011 alle 8:00am

Con l’arrivo dell’estate nasce il problema di scoprirsi. Molte donne, purtroppo, però, devono fare i conti con la cellulite. (altro…)