Sandali da gladiatore: fanno male a tendini e polpacci

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 04 Giu 2011 alle ore 8:30am


I sandali “da gladiatore”, quelli piatti e con fascette più o meno lavorate, in cuoio, stoffa o altro materiale variamente decorato, sono dannosi per la salute di piedi e polpacci.

A rivelarlo podologi e ortopedici. L’allarme è stato lanciato dai britannici, ma gli specialisti italiani sono del tutto concordi.

Lorraine Jones della Society of Chiropodists and Podiatrists, sostiene che queste calzature ultrapiatte possono causare lo stiramento del tendine di Achille e l’indolenzimento dei muscoli del polpaccio.

Da qui un dolore sordo che può svilupparsi dopo un paio di settimane dall’uso.

Mauro Montesi, presidente dell’Associazione italiana podologi sostiene: “E’ vero. Il fatto è che basta ‘scendere’ da calzature con un tacco normale di 4-5 cm per provocare, indossando queste ‘pianelle’, uno stiramento del tendine d’Achille e del muscolo del polpaccio”. Ma non è tutto…

Con questi tipi di calzature, giacchè il tallone normalmente è più piccolo rispetto a quello del piede: si rischiano vescicole e callosità da sfregamento.

Infatti, le fascette che si intrecciano sul davanti, possono moltiplicare il pericolo di arrossamenti e vesciche sulle dita.

Lorraine Jones sottolinea invece che: “Generalmente questi sandali hanno suole in cuoio sottilissime, con una capacità di assorbimento d’urto pari a zero per piedi e gambe”.

In sostanza, se in genere sono i tacchi troppo alti a essere messi sotto accusa, anche le scarpe rasoterra non favoriscono il benessere di piedi e gambe.

Per Montesi, il sandalo ideale è infradito, che lascia il piede libero, con una suola non troppo sottile, una pianta larga come quella del piede e un tacco massimo di 4 cm. Deve essere in vero cuoio e non in plastica: quest’ultimo materiale favorisce l’eccessiva sudorazione, le dermatiti e le bolle d’acqua.

Per i più piccoli, dai cinque anni in poi, l’esperto raccomanda sandali che lascino sempre la possibilità di articolare le dita. E per i ragazzi, che indossano spesso scarpe da ginnastica, il consiglio è quello di indossare sempre un calzino sottile di cotone.