L’abbigliamento giusto per un nuovo posto di lavoro

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 08 Giu 2011 alle ore 9:15am


Quando si inizia un nuovo lavoro l’emozione è tanta. Non importa se abbiamo già lavorato prima, ogni cambio di lavoro o d’ufficio, ha una grande importanza e scatena in noi tante ansie.

Cambiare lavoro, comporta anche dei cambiamenti: nuovo capo, o nuovi subordinati, nuovi colleghi, la possibilità e la speranza di crescere professionalmente.

Ebbene, per preparaci al meglio a questo grande momento, è necessario studiare il look giusto.

E’ vero che “l’abito non fa il monaco”, ma è anche vero che bisogna prendere atto che in alcune situazioni conta, ed è una sorta di biglietto da visita, un supplemento al nostro Curriculum Vitae.

Tramite il nostro modo di presentarci comunichiamo qualcosa di positivo su noi stesse e lanciamo un messaggio al nosto nuovo gruppo di lavoro, in merito alla nostra personalità.

Ecco allora alcuni essenziali consigli, per come presentarsi al meglio:

1. Evitare gli eccessi
Qualunque il tipo di ambiente in cui si va a lavorare è meglio non indossare un abbigliamento eccessivo o vistoso. Sono assolutamente da evitare gli scolli profondi, le gonne eccessivamente corte (che sarebbe meglio non mettere mai sul luogo di lavoro) e le fantasie animalier!

2. Scarpe con gusto
Dalle scarpe si riconosce una donna se è veramente elegante ed grazie ad esse che possiamo dare un tocco di originalità al nostro outfit. Se siete abituate a portare scarpe con i tacchi, potete metterle, ma non devono essere troppo alti. Devono slanciare ma non rovinare la postura e la figura. In alternativa potete indossare le ballerine che sono, il modo più elegante di scendere dai tacchi!

3. Pantaloni dal taglio maschile
Scegliete una mise comoda soprattutto per il vostro primo giorno di lavoro, così da non sentirvi mai a disagio. Il must sono i pantaloni con taglio maschile. Dalla linea dritta, semplice, perfetta ed elegante! E’ d’obbligo averne un paio neri, ma tornano utili anche in grigio e beige.

4. Camicia bianca
Preferite una camicia a tinta unita o, al massimo, a righe. Ricordatevi, però, che con la camicia bianca non sbagliate mai, e sarete sempre in ordine e molto professionali. Sopra potete indossare una bella giacca avvitata che metterà in risalto tutta la vostra femminilità.

5. Accessori
Quando si parla di accessori e del primo giorno di lavoro bisogna essere molto caute. Scegliete gioielli piccolissimi, soprattutto nel caso degli orecchini: da evitare i pendenti. Si ad un bracciale o ad un semplice girocollo.

6. Borsa grande
E’ preferibile una borsa capiente in modo da potervi mettere tutto dentro: agenda, portafoglio, il necessaire per il trucco. Si può aggiungere un tocco glamour legando un foulard intorno a uno dei manici.

7. Capelli in ordine
Se i capelli sono in disordine e non curati, meglio legarli e scoprire il volto.

8. Unghie e mani curate
Le unghie e le mani sono un altro punto importante della nostra presentazione. Sono una delle prime cose che si nota di una persona. Se siete abituate a mangiarvi le unghie sarà meglio andare prima dall’estetista e farvi applicare del gel. Se invece avete le unghie in ordine orientatevi su uno smalto compatto, meglio se trasparente o biancolatte. Idratate la pelle delle vostre mani con un po di crema emolliente, per evitare screpolature.