Uomini: arriva il pillolo, contraccettivo orale maschile

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 08 Giu 2011 alle ore 9:24am


Alcuni ricercatori della Columbus University di New York avrebbero sviluppato un contraccettivo maschile simile alla tradizionale pillola femminile ma senza effetti collaterali che, dopo essere stato sperimentato sui topi in laboratorio, potrebbe ora essere provato sugli uomini nel giro di pochi anni.

Un metodo contraccettivo simile, finora utilizzato, prevedeva il ricorso ad un’iniezione mensile di testosterone che bloccava temporaneamente la produzione di sperma, ma tale soluzione, non solo non piaciuta ai molti uomini su cui è stata sperimentata, ma ha causato loro, anche disturbi cardiocircolatori e problemi di impotenza.

Il “pillolo” americano, invece, sembra non avere ripercussioni sulla fertilità maschile, visto che per bloccare la produzione di sperma, non viene usato uno steroide ma si agisce sulla vitamina A, un componente cruciale per la produzione di liquido seminale, e basta sospendere il “pillolo” perché la produzione di sperma riprenda come prima.

Tale studio, è stato illustrato sul Daily Mail.