Il 15 giugno Premio Alberto Sordi a Claudio Baglioni, Pupi Avati e Fabrizio Frizzi per impegno sociale

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 10 Giu 2011 alle ore 8:37am


Il 15 giugno, alle ore 20 presso la Sala Petrassi dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, si terrà la quarta edizione del Premio Alberto Sordi ‘Dedicato ad Albertone’, ideato da Stefania Binetti, responsabile delle relazioni esterne della Fondazione Alberto Sordi, associazione benefica che opera nel sociale e per la salute degli anziani.

Una serata in cui saranno premiati personaggi della vita civile e dello spettacolo per la loro bravura professionale ma anche per il loro impegno sociale si sono distinti.

Quest’anno il riconoscimento andrà a Claudio Baglioni, ”per il suo impegno verso gli immigrati di Lampedusa”, a Pupi Avati, ”per aver affrontato il problema dell’Alzheimer nel film ‘Una sconfinata giovinezza”’ e a Fabrizio Frizzi, ”per l’impegno come donatore di midollo osseo”.

A tutti e tre, sarà consegnato un bassorilievo in rame realizzato dallo scultore Oliviero Rainaldi.

Inoltre, durante la serata, ci saranno varie testimonianze che si alterneranno sul palco, saranno trasmesse alcune scene tratte dai tre film realizzati da Sordi per la regia di Mario Monicelli, ‘La Grande Guerra’, ‘Un borghese piccolo piccolo’ e ‘Il Marchese del Grillo’.

Un modo per ricordare questo celebre regista, da poco tragicamente scomparso, in compagnia di Tonino Pinto, giornalista, voce e penna del cinema da molti anni.

I proventi della serata, saranno devoluti ad un progetto di ricerca scientifica sul morbo di Alzheimer e alle nuove tecniche per combatterlo con una diagnosi precoce, condotto dal Dipartimento di Neurologia dell’Università Campus Bio-Medico di Roma.