Come scoprire un tradimento e riuscire a superarlo

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 13 Giu 2011 alle ore 8:16am


Se si ha il dubbio di essere traditi dalla persona che amiamo, non abbiamo altro in mente che “sapere la verità”, allora cosa dobbiamo fare? Ecco come scoprire e affrontare un tradimento in pochi passi e con stile!

Se volete scoprire se il partner vi tradisce o vi ha tradito sebbene sia un’attività molto complessa, dovete armarmi di intuito, esperienza e perchè no, anche di una buona agenzia investigativa!

1. La prima cosa da fare è quella di ricercare le prove.

2. Dovete poi allarmarmi per un cambiamento improvviso del comportamento. I partner che tradiscono, possono diventare particolarmente attenti e premurosi, dal momento in cui iniziano ad avere interesse per qualcun’altro. Dall’altra parte, però, diventano aggressivi e nevrotici quando gli si rivolgono domande specifiche su orari di lavoro, frequentazioni e, soprattutto, sentimenti verso di noi.
A volte è l’ossessività con cui si rivolgono alcune domande che alimenta stizza, agitazione e sospetti.

3. I partner che, invece, sono normalmente accorti e premurosi, possono diventare, al contrario, sbadati, assorti in altri pensieri, distaccati, come se si trovassero in una specie di estasi. fissità espressiva. In questo caso, potrebbero avere esigenze improvvise di fare passeggiate, di scrivere messaggini e chattare più del solito. In entrambi i casi, sarà possibile notare un aumento dell’attenzione che hanno verso se stessi (dal look alla cura fisica) e una diminuzione di quella verso il rapporto con noi, i figli e tutto ciò che riguarda la coppia.

4. Quando si deve scoprire un tradimento, è molto importante individuare dei sintomi inequivocabili di cambiamento comportamentale. Se il partner è una persona con un umore stabile, sarà difficile considerare tali cambiamenti come un indizio certo. Meglio pertanto, andare su delle prove concrete.

5. Seguirlo e scattare foto, o controllare di nascosto il suo cellulare, il telefono fisso e facebook, alla ricerca di eventuali contatti.

6. Cercare di scovare tracce riconducibili all’amante, come potrebbero essere i capelli, oggetti lasciati in auto, o tracce di trucco, profumo sugli abiti.

7. Se si teme che possa portare l’amante in casa, sia in quella dove si vive abitualmente che in una seconda casa come potrebbe essere quella al mare, in montagna o in campagna, il controllo si deve effettuare sui divani, in bagno e nelle classiche tasche dei pantaloni o colletti di camicia.

8. Verificare poi le spese che fa. Scoprire se ha aperto un altro conto corrente, se utilizza delle carte di credito. Se si hanno conti separati sarà più difficile ma non impossibile scoprire eventuali spese ingiustificate.
Basta rovistare nelle sue cose.

9. Una volta avuta la certezza che esiste un tradimento, non resta allora che affrontare il partner, metterlo di fronte all’evidenza e farsi spiegare perchè è successo e da quanto tempo la storia va avanti.

10. Farsi dire chi è quest’altra persona, cos’ha di più e quante volte la vede.

11. Se si tratta di un’avventura, potrebbe promettere di lasciarla, in tal caso bisognerà decidere se perdonare o meno. Ci sono persone che riescono a farlo, altre che non ci riescono e sbattono la persona fuori di casa, altre ancora perdonano con il tempo, magari per il bene dei figli.

12. In questo caso la cosa si complica.

13. Per il loro bene, bisogna fare tutto quanto sia necessario per tutelarli, per questo è anche opportuno, se si decide di lasciarsi definitivamente e andare ognuno per la propria strada, cercare di mantenere rapporti pacifici.

13. Meglio non tenersi tutto dentro, e confidarsi con qualcuno di cui ci si fida. Farsi dare dei consigli su come comporarsi, la rabbia, il dolore accecano e non fanno ragionare.

14. Cercare di riprendersi, anche se non sarà facile. Provare a ricominciare.

15. Se si perdona, ridare fiducia a poco a poco, deve sapersela meritare. E poi come dice un detto: “Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio”, soprattutto dopo tale esperienza.

16. Se non si riesce a superare il tradimento da soli, allora è bene farsi aiutare da uno psicologo.