Come tutelarsi dalle truffe online: il decalogo della polizia e di PayPal

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 16 Giu 2011 alle ore 8:51am


Ecco gli ultimi consigli per acquistare via Internet in tutta sicurezza senza incorrere in truffe.

PaylpPal e la Polizia Postale e delle Comunicazioni, hanno stilato una guida disponibile on line, presto anche sul sito della Polizia. PayPal è il sistema di pagamento per il commercio elettronico, per difendersi da eventuali frodi.

Si tratta di una nuova campagna di sensibilizzazione sul tema in vista della stagione estiva.

In questi mesi si sa aumenta la ricerca di informazioni e prenotazioni in rete e, secondo la Polizia Postale, è proprio l’estate uno dei periodi più a rischio per le truffe on line.

Il vademecum fatto di consigli utili e dettagliati su come comportarsi quando si naviga in Internet per fare acquisti, va dalla verifica del sito che opera la vendita fino ai quei piccoli dettagli di procedura che tradiscono un sito clonato o una mail ingannevole.

Quello che è stato messo a punto dagli esperti della polizia e di PayPal può considerarsi un vero e proprio “decalogo”.

Un insieme di conoscenze tecniche, esperienza pratica e tanto buonsenso. Vediamo allora nel dettaglio in cosa consiste:

1. “informarsi sul venditore prima di comprare online”: è bene cercare sempre il nome della societa’ sui motori di ricerca, nei siti, nei social network o chiedere ad amici e conoscenti che hanno gia’ fatto acquisti su quel sito. Preziosi anche i commenti e le valutazioni (feedback) lasciati da precedenti acquirenti.
2. “leggete bene le condizioni di vendita e le caratteristiche del prodotto”: le condizioni di vendita variano da Paese a Paese e vanno verificati con attenzione diritto di recesso, modalita’ e tempi di restituzione o ritiro della merce. Non fidarsi di prezzi eccessivamente bassi rispetto alla media del mercato, possibile spia di raggiro;
3. “acquistate su siti protetti”: oggi molti siti adottano il sistema Ssl (Secure socket layer) per criptare le informazioni finanziarie e rendere piu’ affidabili le procedure di pagamento. I siti sicuri si riconoscono dalla “s” che appare dopo “http” nell’indirizzo e dall’icona del lucchetto chiuso, in basso a destra o sulla barra di navigazione;
4. “fate attenzione ai dati che vi vengono chiesti: mai condividere pin e password”;
5. “assicurate i vostri acquisti”: scegliere sempre una spedizione tracciabile e garantita, il costo e’ di poco superiore;
6. “non fatevi pescare dalle email di phishing”: si tratta di email false che, pur avendo la grafica e i loghi ufficiali di aziende, banche o altre istituzioni, provengono in realta’ da utenti che mirano a carpire informazioni personali quali password e numeri di carte di credito;
7. “utilizzate software e browser aggiornati”;
8. “fate sempre il log out”, abitudine fondamentale specie se il pc e’ usato da altri o e’ pubblico;
9. “controllate regolarmente lo storico dei movimenti per rilevare eventuali attivita’ sospette”;
10. “scegliete password sicure”: meglio quelle univoche e difficili da individuare, con combinazioni di lettere maiuscole e minuscole, numeri e simboli.

Per ulteriori informazioni consultare il sito: www.commissariatodips.it; www.paypal.it