Il russare rovina l’intesa di coppia, materia grigia e memoria

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 25 Giu 2011 alle ore 7:55am


Dividere il letto con qualcuno che ci russa accanto, crea sicuramente qualche fastidio.

Secondo delle statistiche il 4 per cento degli uomini e il 2 per cento delle donne soffrono di apnee ostruttive nel sonno (Osa).

In sostanza il loro riposo, e quello di chi dorme al loro fianco è spesso interrotto da difficoltà respiratorie che si manifestano anche con un forte russare.

Ed è proprio quest’ultimo, che può danneggiare l’intesa di coppia, provocando anche danni alla materia cerebrale, detta comunemente materia grigia.

Lo studio in questione è stato pubblicato sulla rivista scientifica “American journal of respiratory and critical care medicine”.

La ricerca è italiana ed è stata condotta da alcuni studiosi dell’Università Vita Salute dell’ospedale San Raffaele di Milano, i quali hanno verificato che le apnee notturne sono capaci di ridurre la capacità di ricordare, rendendo pertanto, debole la memoria sia a breve sia a lungo termine.

Per arrivare a questi risultati gli esperti durante l’esperimento, hanno sottoposto 17 persone con Osa grave alla risonanza magnetica.

Da qui è emerso che se i malati vengono trattati con una ventilazione nasale, la situazione può migliorare.