Lady Gaga accusata di truffa per raccolta fondi a sostegno del Giappone

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 01 Lug 2011 alle ore 7:15am


Lady Gaga è accusata di aver trattenuto parte delle donazioni a sostegno della popolazione giapponese, colpita dallo tsunami nel mese di marzo.

Ari Kresch e Alyson Oliver, i due avvocati del Michigan hanno citato in giudizio la Miss Germanotta, accusandola di aver trattenuto parte del ricavato della vendita dei braccialetti We pray for Japan.

Nel mese di marzo, la star ha disegnato e messo in vendita sul sito www.Ladygaga.shop.bravadousa.com al prezzo di 5 dollari (3,5 euro) il braccialetto Preghiamo per il Giappone il cui ricavato sarebbe dovuto andare interamente alle vittime giapponesi.

Secondo gli avvocati l’artista non ha devoluto tutto il ricavato in beneficenza, dichiarando un ammontare dei costi di spedizione superiore alla cifra effettivamente spesa.

Il caso verrà dibattuto alla corte federale del Michigan entro fine anno. Se volete essere aggiornate su tutto ciò che riguarda Lady Gaga iscrivetevi alla community dell’artista su Teamworld.