Attenti alla vacanza: se non è quella desiderata può farvi deprimere e ingrassare

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 04 Lug 2011 alle ore 8:00am


Per 7 italiani su 10 le vacanze saranno scelte dai costi. A sostenerlo un sondaggio di Eurodap (www.eurodap.it) fatto su un campione di 600 persone tra i 18 e i 65 anni.

Dai dati emerge che per il 60% degli intervistati la crisi economica inciderà anche sulle vacanze, e per questo il 70% scegliera’ la vacanza in base ai costi e non ai propri desideri.

Paola Vinciguerra spiega ”La vacanza e’ un momento importantissimo da scegliere con cura, non si deve sbagliare. Da momento di relax rigenerante, necessario per risolvere stress e stanchezza, la vacanza impostata in modo sbagliato puo’ infatti trasformarsi in una situazione di nervosismo e tensione”.

Poi continua aggiungendo che ”Essere insoddisfatti del periodo che dovrebbe rappresentare il premio di un anno di lavoro procurera’ certamente un livello di frustrazione che ci potrebbe indurre a comportamenti compensativi come il mangiare di piu’ e male, facendoci ingrassare. Inoltre, aggiungendo disagio e stress saremo di cattivo umore e inclini alla depressione”.

La psicologa per questo suggerisce ”Si deve staccare la spina dalle consuetudini. E questo si puo’ fare ovunque, anche rimanendo in citta’ per chi non puo’ permettersi di partire”.

Secondo l’esperta è importante non fare le cose se si fanno di frequente, pertanto è ebne cambiare ritmi ed abitudini, ma non per forza al fine di ottenere i migliori benefici da una vacanza, quindi è bene fare tutto cio’ che normalmente non riusciamo a fare!